Recupero Password
Succiacapre trovato a Terlizzi e consegnato al WWF di Molfetta
05 ottobre 2009

MOLFETTA - Un nuovo ospite è giunto ieri presso il centro di recupero Wwf di Molfetta. Si tratta di un esemplare di succiacapre (caprimulgus europaeus), detto anche “Nottolone”, un volatile insettivoro, dalle abitudini prevalentemente notturne. L'esemplare è stato rinvenuto in palese difficoltà da un cittadino di Terlizzi che lo ha consegnato alla Polizia Municipale. Dopo aver ascoltato il pare del medico veterinario della ASL, gli agenti lo hanno affidato a Pasquale Salvemini, responsabile del centro di recupero molfettese. L'animale presenta una contusione all'ala destra, dovuta quasi certamente agli eventi meteo degli ultimi giorni. “Le popolazioni di succiacapre sono fortemente diminuite in ampie zone d'Europa. – ha riferito Pasquale Salvemini – In alcune regioni si presenta, tuttavia, soprattutto negli ultimi anni, un rilassamento significativo dovuto allo sfruttamento di ambienti vitali secondari. La specie è stata classificata come D (declining) ed appare sulla Lista rossa delle specie in pericolo”. Dopo le opportune verifiche cliniche, che verranno effettuate dal prof. Antonio Camarda della Facoltà di Medicina Veterinaria di Bari, l'esemplare sarà liberato all'interno del Pulo di Molfetta.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet