Recupero Password
Serie B: Bari in difficoltà, ma non tutto è perduto per la A
27 aprile 2017

Quando ad inizio stagione gli esperti di pronostici di Serie B del calibro di Sky Bet ti accreditano come una delle favorite alla promozione di Serie A questo può pesare su società e squadra, soprattutto se poi le aspettative non vengono rispettate. E’ il caso del Bari che, dopo una campagna acquisti estiva prima, ed invernale poi, che è possibile definire sontuosa, si ritrova a sgomitare per poter accedere ai play off che portano in Serie A. I galletti, infatti, possono vantare nella propria rosa calciatori del calibro di Mattia Cassani, Franco Brienza, Antonio Floro Flores, Vangelis Moras, Raphael Martinho, Alessandro Micai ed il bomber Riccardo Maniero.

Nonostante la bontà della rosa, i pugliesi si trovano in undicesima posizione dopo 38 giornate di campionato, con 51 punti in classifica. La zona play off dista poco: a tre punti di vantaggio ci sono Spezia e Carpi, mentre il Benevento è fermo a quota 55. Più staccate Perugia e Cittadella, che vantano 57 punti in classifica. In questa stagione, gli uomini di mister Stefano Colantuono, uno che ha sempre allenato club di Serie A, hanno racimolato 13 vittorie, 12 pareggi e 13 sconfitte, con 37 reti messe a segno e 40 subite. Nell’ultimo turno, giocato martedì 25 aprile alle 12:30, i galletti sono stati fermati sullo zero a zero dai padroni di casa della Salernitana. Un match, quello dello stadio Arechi, condizionato dal gran caldo e dalla paura di perdere, che però ha generato un pari che non serve a nessuna delle due squadre in proiezione play off.

Non tutto è, però, perduto: a quattro giornate dal termine del campionato 2016/2017, i biancorossi possono ancora sperare nell’accesso ai play off. Per farlo dovranno cercare di vincere tutte e quattro le partite che mancano al traguardo finale, a partire dalla sfida casalinga di sabato 29 aprile contro il Pisa di Ringhio Gattuso. I toscani sono ultimi in graduatoria con 33 punti e, anche a causa di una situazione societaria a dir poco disastrosa, sembrano ormai destinati alla retrocessione in Lega Pro.

I pugliesi dovranno quindi essere bravi a sfruttare il turno casalingo favorevole per accorciare sulle dirette concorrenti per la zona play off. Dopo il turno casalingo col Pisa, la trasferta in Campania contro l’Avellino. Altra gara difficile sulla carta, ma che potrebbe significare poco per i padroni di casa visto che hanno quasi raggiunto la salvezza.

L’ultima gara casalinga si giocherà il 14 maggio allo Stadio San Nicola di Bari contro l’Ascoli. I marchigiani, sedicesimi in classifica, sono in piena lotta per non retrocedere e vantano nella propria rosa calciatori del calibro del bomber Daniele Cacia e dell’astro nascente Riccardo Orsolini, acquistato in estate dalla Juventus. L’ultima gara stagionale si giocherà il 19 maggio a Ferrara, contro la Spal capolista. In questo caso a fare la differenza potrebbe essere la mancanza di motivazioni da parte dei padroni di casa, ormai ad un passo da una storica promozione in Serie A.

In queste ultime quattro gare sarà fondamentale ritrovare la verve offensiva in casa Bari, unitamente ad una solidità difensiva fondamentale per portare a casa risultati positivi.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet