Recupero Password
Plantamura fa scacco al Real Molfetta...per la seconda volta I ragazzi dell' under 18 cadono per 7 a 8 al PalaPoli contro un concretissimo Csg Putignano. Capitan Caputi: “dovremo essere più cinici”
03 febbraio 2009

MOLFETTA - Il Real Molfetta Under 18 dopo 11 fantastiche vittorie cade in casa contro la seconda della classe: Csg Putignano. La blasonata squadra seguita ufficiosamente da Mr. Stefano Plantamura ha saputo fare la differenza e concretizzare le occasioni capitate durante la gara. Pare che Plantamura si sia tolto il secondo sassolino dai suoi scarpini da parquet. Il lontano 8 novembre 2008, infatti, fu proprio il pivot, quindi come giocatore, in forze al Noci calcio a 5 a sancire la prima sconfitta in trasferta della gestione Pazienza. Segnò una rete allo scadere del secondo tempo siglando il terzo centro della sua squadra e inchiodando i molfettesi su un 3 a 2 senza scampo. Ma quella di ieri era tutta una altra storia, era in tribuna, per seguire dei diciottenni che si affacciavano al mondo del caclio a 5. Il Real Molfetta, dal canto suo, conduceva una delle gare più esaltanti della gestione Allegretta, e riusciva ad andare sempre in vantaggio. Puntale era però il recupero avversario che pareva non essere intimorito da un PalaPoli ben organizzato e molto vicino ai ragazzi. Gli sforzi di Giancola, Mele, Mongelli e capitan Caputi sembravano poco efficaci contro un Putignano pungente e preciso. Da segnalare un disguido arbitrale singolare che ha visto in campo 6 calcettisti(a calcio a 5) in una azione di gioco. Una sostituzione mal effettuata che non ha portato a nessun provvedimento disciplinare a riguardo. Capitan Caputi uscito dallo spogliatoio ha così commentato la partita: “abbiamo fatto il nostro, alla grande, ci sono state una serie di situazioni discutibili ma aldilà di tutto dobbiamo imparare a essere più freddi e più cinici, non dobbiamo farci intimorire e chiudere il prima possibile le partite. Il gesto del mister avversario? Non commento..” Parole di un capitano scottato da questa sconfitta ma pronto a fare un “mea culpa” a nome di tutto il gruppo. Nel finale si riferisce a un gesto poco sportivo del miser Planatamura all' indirizzo della panchina molfettese. Sulla prima sconfitta del gruppo anche il presidente Del Vecchio ha prontamente commentato:”una sconfitta molto stretta, i ragazzi hanno giocato il solito buon calcio a 5, mi spiace per alcune situazioni poco sportive messe in atto dagli avversari che per altro hanno vinto e meritano applausi e congratulazioni. Abbiamo sempre vinto fin ora ma nel massimo rispetto dell' avversario e delle regole del gioco, penso che questo sia ancor più importante del campionato, sono ragazzi e devono crescere con sani valori.” Dichiarazioni di un presidente sempre vicino ai propri ragazzi e felice della loro condotta di gara. Tempo per indugiare il Real Molfetta non ne ha, infatti dovrà subito mettersi all' opera per preparare la prossima gara contro il Pellegrino Calcio a 5.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet