Recupero Password
Molfetta, 60mila euro per Piazza Primo Maggio
23 febbraio 2011

MOLFETTA - 60mila euro per la riqualificazione urbana di Piazza Primo Maggio (foto) affidata alla Multiservizi di Molfetta con il ribasso del 10% rispetto al progetto esecutivo di 70mila euro approvato con delibera G.C. n.253/10 (determinazione Settore LL.PP. n.38/10). I lavori saranno diretti dal geom. Luigi Cuocci, con la collaborazione dei geomm. Damiano Binetti, Diego Iessi e Giovanni Zaza, i primi due come direttori operativi, il terzo nel ruolo d’ispettore di cantiere.

Il finanziamento per il ripristino della pavimentazione, la manutenzione del verde, dell’arredo urbano e della recinzione, la realizzazione di piccola area a giochi e l’adeguamento dell’impianto d’illuminazione rientra negli interventi diretti al risanamento dell’arredo urbano del decreto del 9 giugno 2010 del Ministero dell’Economia e delle Finanze (contributo di un milione di euro, di cui 200mila euro nel 2009, 600mila euro per il 2010 e altri 200mila per il 2011).
Intimo il legame funzionale di questa riqualificazione con il progetto di riqualificazione urbana del cosiddetto “quadrilatero commerciale” di Molfetta (Corso Umberto I - Piazza Principe di Napoli - Corso Margherita di Savoia - Via Vittorio Emanuele II - Via Baccarini - Via De Luca - Via XX Settembre - Via Bari) per una «strategia urbana finalizzata al risultato dell’intero intervento» e a una «rigenerazione urbana» (delibera G.C. n.253/10).
Oltre a Piazza Primo Maggio, il Comune di Molfetta dovrebbe intervenire su Piazza Mentana, area a verde di via Fornari, giardino di Piazza A. De Gasperi (a ridosso del quadrilatero), Parco della Pace, area a verde di via Papa Innocenzo, via Ruvo e via A. Fontana (direttrice che collega l’area commerciale con le strutture commerciali corrispondenti del Pip), via Respa e campo di calcio per società minori alla fine del lungomare Colonna (Cittadella dello Sport, come confine del quadrilatero).
Per quest’anno ci sono ben 200mila euro, che devono essere utilizzati nel modo più efficace, senza lanciare proclami mediatici e poi lasciare l’arredo urbano all’abbandono e al vandalismo, senza un minino di cura e di videosorveglianza.
 
© Riproduzione riservata
Autore: Angelica Vecchio
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""




Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet