Recupero Password
Come si vota
15 maggio 2009

Elezioni Provinciali La novità di quest’anno è rappresentata dalla creazione della 6ª Provincia, la Bat (Barletta, Andria, Trani) per la quale si voterà la prima volta. L’altra novità è rappresentata dalla ricomposizione dei collegi elettorali, diretta conseguenza della nuova Provincia, così Molfetta-Levante è stato accorpato a Giovinazzo, Comune troppo piccolo per poter restare da solo. Ricordiamo che ciascun candidato presidente è collegato a una lista o a un gruppo di liste attraverso l’elezione diretta, come avviene per il sindaco. L’elettore potrà esprimere il proprio voto: a) tracciando un solo segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato alla carica di presidente della provincia. In tal modo, il voto si intenderà attribuito solo al candidato presidente; b) tracciando un solo segno o sul contrassegno relativo ad uno dei candidati alla carica di consigliere provinciale o sul nominativo del candidato presidente. In tal modo, il voto sarà attribuito sia al candidato consigliere che al candidato alla carica di presidente collegato; c) tracciando un segno sia sul rettangolo contenente il nominativo del candidato presidente, sia sul contrassegno relativo ad uno dei candidati consiglieri collegati o sullo stesso nominativo del candidato consigliere medesimo. In tal modo, il voto sarà parimenti attribuito tanto al candidato alla carica di presidente che al candidato consigliere che fa parte del gruppo o di uno dei gruppi collegati. Per le elezioni provinciali non è ammesso il cosiddetto «voto disgiunto », cioè il voto per un presidente della provincia di un gruppo o di un gruppo di liste e per un candidato al consiglio provinciale di un altro gruppo o gruppo di liste. In caso di elezione al primo turno, alla coalizione che appoggia il presidente eletto viene attribuito il 60% dei seggi, il cosiddetto premio di maggioranza, sempre se ha ottenuto il 40% dei voti. Gli altri seggi sono assegnati con il sistema proporzionale, ma questo può comportare il rischio che la coalizione del presidente eletto non riesca ad ottenere la maggioranza dei consiglieri. In caso di ballottaggio (dopo due settimane) alla coalizione del presidente eletto vengono attribuiti il 60% dei seggi, mentre gli altri seggi vanno attribuiti col sistema proporzionale, con esclusione delle coalizioni che non raggiungono il 3% dei voti. Elezioni Europee La riforma della legge elettorale per le elezioni europee prevede l’introduzione di una soglia di sbarramento al 4%. Soglia prevista anche nei sistemi elettorali di molti altri Stati membri dell’Ue. In Germania, Polonia e Francia, ad esempio, lo sbarramento è fissato al 5%, mentre per la Svezia e l’Austria é al 4%. Per il resto, la legge non introduce altre modifiche alla legge numero 18 del 1979. Dovranno essere eletti 72 europarlamentari della delegazione italiana a Strasburgo. Il riparto dei seggi avviene con il metodo proporzionale in base alla cifra elettorale nazionale di ciascuna lista, su un collegio unico nazionale e con il principio dei quozienti interi e dei resti più elevati. Hanno diritto ad accedere alla ripartizione dei seggi solo le liste che abbiano conseguito sul piano nazionale almeno il 4% dei voti validi espressi. Il territorio italiano viene suddiviso in cinque circoscrizioni nelle quali votano i cittadini. L’Italia meridionale comprende 6 regioni: Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria. Restano le preferenze, nonostante, nella prima ipotesi di riforma il centrodestra avesse tentato di cercare un accordo per l’introduzione delle liste bloccate come per le politiche. L’elettore può esprimere, dunque, non più di tre preferenze nella prima circoscrizione, non più di due nella seconda, terza e quarta e una nella quinta. Per essere eletti bisogna aver compiuto almeno 25 anni.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet