Recupero Password
Calcio. Loseto dagli undici metri guida il Molfetta verso la vittoria Finisce 1-0 la gara contro il Cerignola
29 novembre 2009

MOLFETTA - Continuare a vincere ed avvicinarsi sempre più alla capolista Nardò. Questo chiedeva mister Del Rosso al suo Liberty Molfetta ed i biancorossi non hanno disilluso le aspettativa del proprio tecnico.
La sfida contro l'Audace Cerignola è la conferma che il periodo nero della truppa molfettese è già un lontano ricordo, in quanto la comitiva del Paolo Poli ha disputato una prova maiuscola contro u avversario quasi mai pericolo e forse con i nervi troppo accesi, tanto da terminare la partita in nove uomini contro undici.
Obiettivamente il Sig. De Santis della Sezione AIA di Lecce ci ha messo del suo, ma il calcio è anche questo e il Liberty ha subito nel corso di questa prima parte di campionato diversi errori arbitrali anche decisivi. Giustificata la rabbia dei gialloblu foggiani per alcune decisioni dubbie, ma certamente non si deve dimenticare che in campo il Molfetta ha meritato a pieni voti di aggiungere altri tre punti alla propria classifica, giocando una gara maiuscola.
Decisivo il quinto centro di Fabio Loseto, il quale, dopo la rete segnata sette giorni fa a Maglie, realizza su calcio di rigore il golden goal del match.
Ma ecco in sintesi cosa è successo oggi allo stadio molfettese.
Il Liberty parte subito in avanti e va già vicinissimo al vantaggio dopo 10 minuti, quando Corrado Uva si lascia ipnotizzare da De Blasio e non trova lo spicchio giusto per insaccare in rete un'ottima palla in piena area di rigore ospite.
Al 35' arriva la prima occasione per il Cerignola con Battaglia, il migliore dei suoi, che spara alto da posizione ottimale, mentre al 38' è Alex Parente a provarci da lontano con lo stesso esito infelice.
Al 44' è invece Caracciolese a sfiorare il goal in piena area trovando però la pronta risposta di De Blasio, mentre al 45' Battaglia prova a sorprendere Affinito direttamente da calcio d'angolo e saggiando i buoni riflessi del numero uno molfettese che respinge.
Nei tre minuti di extra time concessi dal direttore di gara succede di tutto: prima un insidiosissimo colpo di testa di Caracciolese che termina a lato di poco, poi il fallo dell'estremo difensore cerignolano su Loseto, in campo a gara in corso per l'infortunato Carteni, con rispettivo penalty a favore del Liberty e secondo giallo per De Blasio allontanato quindi dal terreno di gioco.
Sul dischetto, dopo l'iniziale indecisione per la scelta del tiratore, si presenta Loseto che spiazza il portiere di riserva ospite Renna e porta in vantaggio il Molfetta.
Nella ripresa riparte forte il Liberty, il quale con un uomo in più cerca a tutti i costi la rete della sicurezza.
Al 16' Uva si inventa un'acrobazia in area vedendo la palla calciata uscire di poco a lato, mentre al 29' Caracciolese ci prova ancora una volta dal limite ma senza impensierire più di tanto il numero 12 ospite.
Al 35' è Zaccaro a cercare la gloria di testa dopo un calcio di punizione calciato dalla tre quarti da Bitetto. Al 38' Frisenda, dentro per l'acciaccato Caracciolese, ci prova con un tiro-cross che per poco non beffa Renna, mentre al 47' Porro cerca disperatamente il pareggio con una conclusione parata e bloccata dall'attento Affinito.
Lo stesso centrocampista del Cerignola riceve trattamento uguale a De Blasio e viene espulso per doppia ammonizione in pieno recupero, quando ormai la vittoria libertina è già cosa fatta.
"Il rigorista di solito è Corrado, ma volevo battere io ed alla fine ci siamo chiariti". Così il man of the match Loseto a fine gara.
"Questi sono tre punti preziosi per la nostra rincorsa alla vetta, ma domenica prossima col Castellana non sarà affatto una passeggiata. Ormai ci siamo abituati: chi gioca contro di noi da il massimo e perciò non c'è mai da stare sereni o demotivati".
"Abbiamo disputato una grande partita e penso che ora siamo fuori da quella striscia negativa di qualche settimana fa". Questo invece il commento dell'allenatore molfettese Enzo Del Rosso.
"La classifica è sempre più corta e ogni errore può essere letale per chi sbaglia qualche gara. Il Cerignola ha cercato in tutti i modi di raggiungere il pareggio ma penso che abbiamo meritato questa vittoria giocando un buon calcio e tirando fuori le nostre armi migliori. Adesso dobbiamo concentrarci sul Castellana, il quale oggi ha dato molto filo da torcere al Terlizzi. Non è per niente una partita da sottovalutare".
Così in campo
Liberty Molfetta: Affinito Zaccaro V. Visceglia Chiapparino Bennardo Menga Carteni (Loseto) Parente Uva Caracciolese (Carlucci) Bitetto (Frisenda) all. Del Rosso
Audace Cerignola: De Blasio Pasculli Papagno Palumbo Zingaro Porro Specchio Conte Avino (Fiorella) Battaglia (Saracino) Balducci (Renna)
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet