Recupero Password
Zona Palazzetto dello sport di Levante a Molfetta, degrado e pericoli: il sindaco sembra assente, malgrado gli appelli degli abitanti. Un lettore scrive a “Quindici”
27 novembre 2022

 MOLFETTA – Un lettore scrive a “Quindici” per evidenziare lo stato di degrado e sporcizia, con l’igiene pubblica a rischio, presenti nella zona del palazzetto dello sport di Levante a Molfetta. Ci sono anche ferri sporgenti che possono ferire i bambini che giocano in quella zona. Malgrado gli appelli degli abitanti a polizia locale, Asm (il telefono è staccato) e amministratori comunali, il sindaco sembra assente.

Ecco la loro lettera di protesta e le foto della situazione: «Pregiatissima Redazione di QUINDICI,

Vi scrivo per sottolineare un annoso problema che affligge il quartiere Levante, nelle zone Via Martiri della Resistenza, Via Magrone, via Leonardo Mezzina oltre che l strada che costeggia la ferrovia.

Innanzitutto, è triste constatare che il Palazzetto dello Sport ex Don Sturzo, attualmente “ Fiorentini” è abbandonato da tempo, nonostante proclami di vivificazione da parte di Amministratori e politici in più occasioni.

Qual è il risultato? Il palazzetto è abbandonato da anni a sé stesso, con paglia e cespugli che arrivano a 2 metri, con pericolo di incendio in estate soprattutto. A volte alcuni ragazzi vi fanno ingresso per giocare a calcio all’interno (come dal loro torto visti gli spazi assenti a tal fine in città!) tra calcinacci e bottiglia rotte, talora rischiando di farsi male; in pochi casi, rompendo bottiglie a fine partita.

Il Sindaco e l’Amministrazione comunale dovrebbe manutenerlo e tenerlo “vivo” e controllato quanto meno per le responsabilità connesse a possibili incidenti o disgrazie di chi si dovesse indebitamente introdurre se non anche (Sogno?) per renderlo spazio per la cittadinanza, non ricordando che anche i bambini e gli ed adolescenti sono cittadini!

Il muro perimetrale del palazzetto è rotto e logoro con ferri spessi ed arrugginiti a vista…appuntiti e pericolosissimi! Giorni fa un bambino si è ferito.

Ma a completare il quadro vi sono ti marciapiedi di Via Mezzina e Via Magrone rotti e con cespugli enormi ma soprattutto cosparsi di escrementi di cani. Vediamo padroni di cane che indisturbati girano senza batter ciglio quanto i poveri animali defecano… ovviamente senza usare le previste palette o buste. Qualche cittadino ha avuto battibecchi proprio nello stimolare la raccolta delle feci ma senza esiti.

Abbiamo giorni fa interessato una pattuglia della Polizia Locale di Molfetta che era nei pressi del Palazzetto e svariate volte abbiamo telefonato al Comando per evidenziare la necessità di sanzionare, anche in borghese, questi soggetti… con risposte solo ai limiti dello scherno!

Ma le multe non dovrebbero fare cassa in una Città? Invece di ringraziare per le segnalazioni, si viene sgridati! Spesso chiamiamo sia ASM (il cui numero è staccato e inutilizzabile perennemente…) che la Polizia Locale con risposte di disinteresse e ironia, che rilevano fastidio.

Una delibera/ordinanza dell’attuale sindaco, Tommaso Minervini, prevedeva, proprio a garanzia dell’igiene e del decoro che tutti i proprietari e conduttori di cani detengano ed usino la predetta per raccogliere le feci, pena multe sino ai € 105,00 per chi le lascia in terra. Forse, dopo una multa, l’attenzione sarebbe finalmente alta da parte di chi ora se ne frega e deride chi invita a tener cura dei propri animali!

E’ stata mai applicata Molfetta dalla Polizia locale? Vicino al Palazzetto no di certo! La zona vicina al Palazzetto, è un defecatoio a cielo aperto, con enormi escrementi e cattivo odore! Idem la villetta difronte la Scuola Rosaria Scardigno che vede entrare padroni di animali proprio al fine di farli defecare… nonostante lì vi giochino bambini!

Se si legge che, da anni, i Sindaci di alcuni Comuni hanno imposto che i proprietari di cani ci lancino acqua per le pipi degli stessi animali, ad esempio in Sicilia… nella nostra città il Sindaco e la Polizia locale non vogliono neanche far rispettare una Delibera dello stesso sindaco attualmente in carica!

Faremo segnalazione ad Asl, Procura, Enti sovraordinati competenti e mass media… la situazione è ormai insostenibile.

Speriamo che “Quindici” e Lei Direttore, come sempre attenti alla nostra Città, diate voce a questa ennesima denuncia esortando Sindaco ed Amministrazioni interessate ad urgenti quanto doverosi interventi!

Un cittadino, a nome di molti altri!».

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet