Recupero Password
VOLLEY - A.S.D. Pallavolo Molfetta, gara da dimenticare
24 settembre 2007

MOLFETTA - E' decisamente da dimenticare, al più presto e in tutti i sensi, la pessima prestazione offerta dalla A.S.D. Pallavolo Molfetta in occasione del 3° impegno in Coppa Italia contro il Manfredonia. Il 3-1 maturato nella serata di domenica 23 settembre contro una compagine giovane e grintosa come quella del Manfredonia (per il prossimo campionato impegnata nel campionatori B2) , lascia davvero pochi alibi ai ragazzi di Erasmo Salemme, apparsi stanchi, confusi, con poche idee e pochissima grinta. Inizia subito male la serata per i biancorossi che, al già infortunato Minenna si aggiunge Piero Spada che risente di un fastidio alla schiena in fase di riscaldamento. Out quindi 2 centrali, il ruolo è coperto da Farinola (3 punti alla fine per lui) e Ruggiero (8 punti) non completamente a suo agio ancora nelle vesti di centrale. Se si aggiunge, quindi l'indisponibilità di Juan Carlos Cuminetti tenuto cautelativamente a riposo, ecco che il sestetto in campo risulta essere tra i più inediti ed azzardati : alle bande Kunda e Grassano e , nel ruolo di opposto, Claudio Bonati. La squadra appare subito a disagio, e il Manfredonia se ne accorge: testa a testa nel primo set fino al 23-23, ma è la squadra ospite a piazzare la zampata finale e ad aggiudicarsi il parziale per 26-24, con un grande Alessandro Orefice (opposto), autore di ben 10 solo nel 1° set. Ad inizio 2° set le cose paiono andare per il verso giusto ai padroni di casa che, sfruttando i numerosissimi errori-punto dei giovani avversari, si portano subito sull'8-2 al primo time out tecnico, 16-11 al secondo per chiudere senza grossi problemi per 25-16. Che il Manfredonia non soffrisse timori reverenziali nei confronti dei più titolati avversari lo si era capito da subito, ma che la terribile banda di ragazzini ritrovasse idee ed energie per ricominciare a contrattaccare i molfettesi palla su palla , dopo incredibili e continue difese, certo Kunda e compagni non se lo aspettavano : quindi il 3° set viene perentoriamente e meritatamente vinto dal Manfredonia per 25-17. Ancora ed inesorabilmente spenta la luce in casa A.S.D. anche nel 4° , definitivo parziale, con un Orefice sempre sugli scudi (alla fine 29 i punti per l'opposto del Manfredonia classe 1987), e il parziale finisce 25-16 per la squadra ospite, la cui vittoria in questa gara fornisce fiducia e consapevolezze nei propri mezzi insperati alla vigilia. Alla A.S.D. , invece, porta innumerevoli spunti per riflettere sui propri limiti e le proprie debolezze: una presa di coscienza collettiva alla quale pochi potranno sottrarsi e alla quale venire subito a capo; per mercoledì 26 è fissata un'amichevole con il Terlizzi , mentre gli impegni di Coppa riprenderanno domenica 30. A mister Salemme e ai suoi ragazzi non resta che rimboccarsi le maniche e riprendere a lavorare molto, molto seriamente.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet