Recupero Password
Salvatore Greco (Udc) conferma: “Sul candidato sindaco della Cdl si deciderà a Roma"
01 marzo 2006

MOLFETTA – 1.3.2006 Come da noi anticipato qualche ora fa, la questione della candidatura a sindaco della consigliera comunale dell'Udc, Carmela Minuto (nella foto), sbarca sui tavoli nazionali della politica. E' infatti il segretario provinciale in Terra di Bari del partito guidato da Pier Ferdinando Casini, Salvatore Greco, a far sapere, con un comunicato stampa diffuso poco fa, che la decisione ultima rispetto alla candidatura a sindaco del centrodestra sarà presa a Roma, non sui tavoli locali. «Sarà il tavolo nazionale a sciogliere il nodo della candidatura a sindaco di Molfetta per il centrodestra». Come noto qualche sera fa anche il senatore Antonio Azzollini di Forza Italia si è detto disponibile a concorrere per la carica di primo cittadini, come richiestogli da alcune forze politiche della coalizione, “Molfetta prima di tutto” in testa. Ma la candidatura del “senatore azzurro” non è stata accolta con entusiasmo da tutti, ed ecco arrivare la presa di posizione dei vertici provinciali dell'Udc. «Al termine di un primo giro di orizzonte – spiega Greco – non mi pare siano emersi fin qui margini di convergenza attorno a un candidato unitario e la coalizione in una grande città come Molfetta non può permettersi il lusso di rischiare la sconfitta alle prossime elezioni amministrative presentandosi agli elettori spaccata». Per questo, il segretario provinciale del partito centrista della Cdl incontrerà il segretario nazionale, on. Lorenzo Cesa, perché possa trovarsi a Roma una intesa ampia sul candidato «che meglio possa rappresentare la coalizione, che meglio possa interpretare i bisogni e le attese della città». «Per vincere abbiamo bisogno di esprimere come coalizione una idea solida attorno a cui coagulare una forte alleanza di governo amministrativo a Molfetta». Il Comitato provinciale ha dato mandato a Greco perché chieda agli alleati della Casa delle libertà che sia l'Udc a esprimere la candidatura: «Riteniamo – sottolinea Greco – che la nostra Carmela Minuto interpreti al meglio le caratteristiche ideali del candidato sindaco nella città di Molfetta». Ricordiamo che Carmela Minuto ricopre nell'Udc la carica di componente della direzione provinciale e regionale, ed è anche consigliere nazionale del partito. «L'amplissimo consenso elettorale, oltre che personale, che Carmela ha dimostrato di avere in questi anni (nel 2001, con quasi 1.000 preferenze è risultata la più suffragata a Molfetta da quando è in vigore il nuovo sistema elettorale), il suo impegno nel sociale e la sua coerenza fanno di lei una donna che ha le carte in regola per coagulare attorno a sé il consenso di tutta la coalizione». È per questo che Greco spiega come il luogo più opportuno per superare eventuali frizioni a livello locale è Roma, «dove la situazione politico-amministrativa di Molfetta potrà essere meglio valutata dalla coalizione». Giulio Calvani
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet