Recupero Password
Progetto Acrobati: parte la prima iniziativa MOLFETTA E DINTORNI
15 marzo 2006

Parte la prima iniziativa del “Progetto Acrobati”: un atelier di pittura, presentato ai genitori interessati giovedì, 2 marzo, nella sede del centro. Esperienza del tutto originale, fuori da ogni regola scolastica, l'atelier si ispira al pensiero dell'educatore francese Arno Stern, secondo il quale ogni individuo possiede in sé un potenziale espressivo che può venir fuori solo quando è lasciato veramente libero di dipingere ciò che sente in un ambiente neutro e libero da logiche di competizione. Nell'atelier del centro, rivolto ad un gruppo di massimo 10 bambini fra i 5 e 10 anni, i bambini dipingeranno non per creare opere d'arte ma per permettere a tutto il corpo di dire “quello che sa”, di far emergere le sue “tracce più profonde”,o meglio una memori pre-natale che vive di un codice uguale per tutti gli individui, qualunque sia l'età o l'ambiente sociale a cui appartengono. Ad accompagnarli gli educatori Tonia de Ceglie e Isa Sasso e altri insegnanti che incoraggeranno i bambini, ascolteranno i loro bisogni, facilitando l'osservanza delle regole fondamentali (l'uso corretto del pennello, la giusta posizione del braccio, muoversi senza disturbare), ma senza correggere o giudicare in alcun modo i disegni. L'atelier, così concepito, diventa un'esperienza di crescita: è libertà e disciplina. Libertà della creazione pittorica, svincolata dal giudizio adulto, dalla competizione scolastica, dall'approvazione della famiglia e disciplina nell'ordine, nell'organizzazione, nella regolarità della frequenza. Il tutto per il benessere del bambino. Perché il corso non prevede giudizi o premi finali ma si propone solo di far si che i bambini, liberandosi di ciò che hanno dentro, recuperino maggiori sicurezza ed equilibrio. L'iniziativa prevede 12 incontri da 90 minuti a partire dal mese di marzo, con frequenza settimanale al costo unico di 120 euro, mentre il materiale didattico sarà messo a disposizione dal centro “Gli Acrobati”. I bambini sono così invitati “Alla prova del pennello” – come titola l'iniziativa – per imparare a dipingere in libertà e a crescere nella serenità.
Autore: Giovanna Bellifemine
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet