Recupero Password
Problemi del porto, i pasticci della politica, il successo di Expogate a Milano nell'ultimo numero della rivista “Quindici” in edicola a Molfetta
16 novembre 2015

MOLFETTA – E’ in edicola da sabato 14 novembre il nuovo numero della rivista mensile “Quindici Molfetta”, con gli approfondimenti in più rispetto al quotidiano “Quindici on line”.

Il primo piano è dedicato al problema del porto e ai ritardi per la messa in sicurezza a causa della vicenda penale in corso. Il sindaco Paola Natalicchio denuncia: tutta colpa di chi ha fatto sequestrare il cantiere, con chiaro riferimento all’ex sindaco sen. Antonio Azzollini.

Ora tutto più trasparente, dopo i misteri del passato: è in rete un sito dedicato al porto con tutti i documenti. Il sito verrà aggiornato con i nuovi documenti, man mano che verranno prodotti, tutto con la massima trasparenza per informare i cittadini ed evitare le bugie dei comitati messi su da persone interessate.

Anche il direttore Felice de Sanctis ha dedicato il suo editoriale a questo argomento: Porto senza fondo. Stesso argomento per la copertina del nostro Alberto Ficele che immagina il sindaco intento a dirigere il traffico in un porto pieno di insidie.

Nella politica parliamo delle ultime vicende relative all’incontro del presidente della Regione Michele Emiliano (Pd) con Saverio Tammacco (FI): il bosco emiliano dove tutte le vacche sono nere.

Ma anche i capricci della consigliera comunale del Pd, Annalisa Altomare, che si autosospende dal partito, per forzare la mano al segretario e ottenere la segreteria e resta folgorata sulla via di Tammacco. Insomma, da Forza Italia al Pd, il dinosauro non cambia metodo. A lei è dedicata anche la vignetta del nostro Michelangelo Manente. Il segretario del Pd cerca di barcamenarsi, come ci racconta Onofrio Bellifemine: se Annalisa vota contro il sindaco, è fuori dal partito. Ma, in realtà, subisce il ricatto politico della stessa Annalisa e del suo compagno politico Lillino Di Gioia.

Emergenza cimitero, cantiere aperto per 660 cassettoni. Un tema di grande interesse per i molfettesi, che, finalmente, vedranno la possibilità di sistemare decentemente i propri defunti spesso in affitto in alcune cappelle.

Inattesa del nuovo vescovo, Mons. Ignazio de Gioia è stato nominato nuovo amministratore diocesano, in sostituzione del compianto mons. Mimmo Amato.

Expogate, Molfetta chiama Milano: un successo. Vi raccontiamo anche fotograficamente l’ottimo risultato raggiunto dall’esposizione milanese, che è servita a rilanciare l’immagine di Molfetta, compromessa da scandali, truffe e arresti nella passata gestione amministrativa. Abbiamo fatto un bilancio anche con gli imprednitori molfettesi presenti. L’articolo è di Beatrice Trogu.

La storia politica di Molfetta è raccontata nel libro “Affondi” del direttore Felice de Sanctis, con una recensione di Gianni Antonio Palumbo.

Adisco e Rotary Molfetta impegnati sul fronte della donazione del cordone ombelicale, ce ne parla Giovanni Angione.
Come sono messe le bandiere italiane esposte negli edifici pubblici? Tutte malandate, come ci racconta Tommaso Gaudio nel suo servizio.

Per la cultura Marco Ignazio de Santis torna sulla Grande Guerra con la battaglia di Bosco Cappuccio, dove caddero anche alcuni soldati molfettesi. Parliamo anche di un cortometraggio realizzato dagli studenti della “Pascoli” e della “Vespucci” sempre sullo stesso argomento.

Mons. Pietro Amato di Molfetta, già direttore dei Musei storici del Vaticano, ha curato una rassegna d’arte “Mostra della santità” a Paola in Calabria, dedicata a San Nicola Saggio dei Longobardi.

Vi presentiamo la nuova programmazione culturale di SpazioleArti, una stagione ricca di eventi.

Daniela Bufo parla del collezionismo tema di quest’anno della 58ª Mostra filatelica molfettese.

Il turismo è andato bene questa estate, con un vero e proprio boom di visitatori, Marianna Palma ne ha parlato con il responsabile dello Iat, l’Ufficio turistico comunale.

Lo storico Corrado Pappagallo ci presenta un ritratto inedito di un eroe dimenticato: Felice Franzese.

Torna “Il caffè filosofico” con un saggio di Marino Centrone.

L’Associazione “Molfettesi nel mondo” ha ospitato i fratelli musicisti Enrico e Giancarlo de Trizio, che si stanno affermando negli Stati Uniti.

Le scuole di Molfetta sempre in primo piano: agli alunni dell’Istituto comprensivo don Cosmo Azzollini – Corrado Giaquinto è andato il 2° premio di un concorso di arti grafiche, mentre la scuola dell’infanzia e quella primaria Manzoni-Poli hanno presentato il progetto continuità.

In conclusione le notizie dello sport.

Quindici, l’unica rivista che offre un prodotto completamente diverso dal giornale on line, perché, punta ad offrire un’informazione di verità e di qualità, completando e integrando così il panorama informativo offerto ogni giorno con i suoi contenuti esclusivi ed interessanti che non trovate su altri media e nemmeno su "Quindici on line", il primo e più diffuso quotidiano in internet. La rivista in edicola offre argomenti diversi e più approfonditi del giornale web, l'unico quotidiano locale al servizio dei lettori 365 giorni l'anno (festività comprese) con notizie in anteprima, articoli in esclusiva dei collaboratori e commenti liberi dei lettori.

Insomma il numero in edicola, come sempre, si presenta ricco di contenuti e temi interessanti con tanti nuovi argomenti che vi terranno compagnia per un mese di piacevole lettura, con approfondimenti che spaziano dalla cronaca alla politica, dall'economia all'attualità, dalla cultura allo sport.

Quindici giornalismo verità e qualità.

Affrettatevi ad acquistare la rivista “Quindici” in edicola, non vi deluderà come gli altri. Una rivista che vale molto di più di quello che costa.

Quindici: quello che gli altri non dicono, Quindici: la rivista che si sceglie in edicola.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
In primo piano sempre il Porto. Chissà come sarebbe stato il Nuovo Porto Commerciale di Molfetta se sarebbe andato in .....porto. Invece in porto .....non è andato e, prendendo spunto da un'altro porto così visto da un poeta-cantante, possiamo immaginarlo così. - Dentro al porto di Molfetta cantano dei marinai Quei sogni che li vessano Sulle rive di Molfetta dentro al porto di Molfetta Dormono dei marinai Come delle bandiere Sulle cupe riviere dentro al porto di Molfetta Muoiono dei marinai Pieni di birra e di drammi Quando il sole risale Ma dentro al porto di Molfetta Nascono dei marinai Nella spessa calura dei languori d'oceano dentro al porto di Molfetta Mangiano dei marinai Su tovaglie troppo bianche dei pesci scivolosi Che esibiscono i denti Per sgranocchiare la fortuna Masticare la luna E guastare le funi E si sente il merluzzo Fin dentro le patate fritte Che con mani giganti chiedono di riavere in quantità Poi esplodono in risate Insieme a un rombo di tempesta Richiudendosi le brache E cacciando dei rutti dentro al porto di Molfetta Ballano dei marinai Strofinandosi la pancia Sulla pancia delle donne E si girano e poi ridanzano Come sputi di sole In mezzo al suono stonato di una fisarmonica guasta E si piegano il collo per sentirsi ridere meglio Finchè all'improvviso le fisarmoniche cedono Allora gravi nei gesti allora fieri gli sguardi, abbordano la loro donna Sotto le luci abbaglianti dentro al porto di Molfetta Bevono dei marinai Loro bevono e ribevono E ribevono ancora Brindano alla salute Delle troie di Molfetta di Amburgo o di altrove E in ultimo alle signore Che donano loro i bei corpi che donano loro le virtù Per un pezzetto d'oro E quando hanno bevuto abbastanza Si piantano col naso al cielo Soffiano verso le stelle E pisciano come io piango Sulle donne infedeli dentro al porto di Molfetta dentro al porto di Molfetta.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet