Recupero Password
“Noi non ci abbandoniamo” Piazza Paradiso: corteo per difendere la legalità
15 gennaio 2005

“Noi non ci abbandoniamo”. Con questo slogan i ragazzi del quartiere di Piazza Paradiso hanno aperto la “marcia per la legalità” che qualche giorno fa ha attraversato le strade del loro rione. Dietro di loro anziani, giovani, uomini e donne che non si arrendono ad una situazione di degrado che, in mancanza di una presenza costante delle istituzioni, rischia di aggravarsi ogni giorno di più. Dopo l'esplosione, nella notte di Capodanno, di un vero e proprio ordigno in un portone di Piazza Paradiso che ha distrutto i vetri e provocato lesioni all'edificio e distrutto tre autovetture, gli abitanti del quartiere hanno scelto di non tollerare oltre lo stato di illegalità diffusa e di inciviltà che caratterizza le strade e le piazze in cui ogni giorno vivono fra l'indifferenza generale e chiedere più sicurezza e vigilanza, prima che la situazioni precipiti e la zona diventi a rischio. Armati di fiaccole, in silenzio, questi cittadini coraggiosi hanno attraversato le zone che ogni giorno vengono occupate da una illegalità diffusa quanto intollerabile, per chiedere a gran voce una maggiore presenza delle forze dell'ordine e della polizia municipale ma anche un maggiore impegno dell'amministrazione comunale per affrontare e risolvere i tanti problemi che il quartiere vive quotidianamente sulla propria pelle. Nel corteo organizzato dal comitato di quartiere “Piazza Paradiso” e dalla Parrocchia Immacolata hanno sfilato, accanto ai tanti abitanti del quartiere, anche tanti cittadini venuti da altre patri della città che hanno voluto far sentire il loro sostegno a questa battaglia di civiltà che coinvolge tutti i molfettesi. Mischiati alla folla ordinata e pacifica dei partecipanti alla manifestazione anche tanti politici tra i quali l'ex sindaco Guglielmo Minervini, il consigliere provinciale Antonello Zaza e gran parte dei consiglieri comunali e dei segretari di partito del centro-sinistra. La loro presenza massiccia al corteo ha rimarcato il loro impegno teso a far in modo che una parte della nostra città non venga dimenticata e ignorata da una amministrazione comunale che in questi anni di governo di Molfetta ha completamente rimosso il problema delle periferie e delle aree urbane disagiate. Al termine del corteo tanti cittadini hanno voluto sottoscrivere la petizione popolare con la quale il comitato di quartiere chiede la convocazione di un forum cittadino per discutere l'intero quadro delle questioni che investono la zona di Piazza Paradiso. Per assicurare il regolare svolgimento della manifestazione erano presenti in forze anche i carabinieri e gli agenti della polizia municipale. Una concentrazione di uomini in divisa che, come ha detto un anziano signore gridando da un balcone, purtroppo non si vede mai durante i giorni normali, quando si spengono le fiaccole e riprende la vita di ogni giorno. Francesco Dell'Olio francesco.dellolio@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet