Recupero Password
Molfetta calcio si iscrive al campionato d'Eccellenza Il presidente De Nicolò: ora il sindaco Azzollini faccia la sua parte, come promesso
27 luglio 2006

MOLFETTA - Come previsto ed auspicabile il presidente Giuseppe De Nicolò ha iscritto il “Molfetta calcio” al prossimo campionato d'Eccellenza. Anche se permane il clima d'incertezza sui programmi e obiettivi, in attesa che il sindaco Antonio Azzollini concretizzi le promesse fatte, De Nicolò ha fatto il primo passo, messo mano al portafoglio e staccato un assegno di 6.000 euro. All'iscrizione, come da regolamento è stato allegato il contratto con l'allenatore Riccardo Di Giovanni, riconfermato sulla panchina biancorossa. L'iniziativa del presidente ha reso bollenti i telefoni, sia perché Molfetta è una piazza ambita per molti giocatori, sia per una serie di contatti avviati dalla società con alcune operazioni già concluse, anche se si sono perse le prime occasioni. E' il caso di Amedeo D'Aloia, che non ha voluto attendere le intenzioni della società ed ha accettato la proposta del Capurso. Pare che il giocatore, alla notizia dell'iscrizione del Molfetta, abbia cercato di fare marcia indietro, ma ormai era troppo tardi. Stesso discorso per l'attaccante di fascia Nicola Tritta, mentre per scelte tecniche si sono accasati altrove i difensori centrali Cotugno e Rizzi, e il regista Lapenna. Per ora non si prevedono altre partenze e quindi il resto della rosa della passata stagione dovrebbe essere confermata. Ovviamente tutto dipenderà dalle pretese dei vari giocatori, soprattutto dei più richiesti. Sul fronte degli arrivi per ora si è badato a rinforzare il reparto difensivo con il ritorno di Giuseppe Sigrisi (Pro Gioia), Tobia Tridente (San Paolo Bari), Fabio Campanella (Conversano), e il portiere Giovanni Spadavecchia (Corato). L'ingaggio di quest'ultimo fa pensare che Dario Loporchio non ha ancora trovato l'accordo e che molto probabilmente si sistemerà altrove. “Molte iniziative sono in piedi – ha dichiarato a Quindici on line De Nicolò - ma per ora non intendo fare di più. Sto ancora aspettando che il sindaco Azzollini metta in campo le promesse ventilate in campagna elettorale, e che trovi il modo di sostenere un sodalizio che ha ridato alla città una dignità calcistica. La mia parte la sto facendo, ora tocca a lui darsi una mossa”.
Autore: Francesco Del Rosso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet