Recupero Password
Molfetta, ammainata la bandiera della motovedetta della Capitaneria messa in disarmo E' stata utilizzata, tra l'altro, nelle operazioni dell'affondamento dell'Alessandro I°; Sharp Guard (embargo Serbia - Montenegro) e nel salvataggio dell'equipaggio del M/p Carmela Madre
03 ottobre 2006

MOLFETTA - Sabato scorso con una toccante cerimonia (nelle foto), si è svolto sulla banchina Seminario del porto di Molfetta, l'ultimo ammaina bandiera della “Motovedetta CP 2047” posta in disarmo dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto. La “Motovedetta CP 2047” appartenente alle Unità Navali della classe “Keith Nelson” è stata progettata e costruita dai cantieri Motomar di Palermo verso la fine degli anni settanta e consegnata alla Guardia Costiera il 12 maggio 1978, ha avuto una storia ricca e densa di molteplici attività di carattere operativo. Assegnata in un primo momento al Compartimento Marittimo di Brindisi, nell'ottobre del 1982 su disposizione dell'allora Ispettorato delle Capitanerie di Porto, venne trasferita definitivamente alla Capitaneria di Porto di Molfetta. Durante tutti questi anni è stata impiegata in operazioni di ricerca e soccorso in mare, vigilanza pesca, missioni antinquinamento, attività di polizia marittima e vigilanza flussi immigrazione. Tra le missioni più importanti ricordiamo: l'affondamento della M/c “Alessandro I°” avvenuto nel 1992 a 16 miglia a largo del porto di Molfetta, l'operazione “Sharp Guard” (embargo Serbia - Montenegro) nel 1993 e l'operazione di salvataggio dei componenti dell'equipaggio del M/p “Carmela Madre” affondato nel 1999 al largo del porto di Molfetta durante il rientro dalla pesca e per la quale il Comune di Molfetta tributò a tutto l'equipaggio “l'Encomio Solenne della cittadinanza”. Durante la guerra del Kossovo la motovedetta è stata impiegata nel contrasto all'immigrazione clandestina, portando in salvo nel porto di Bari più di 500 profughi provenienti dall'Albania. Dopo anni di onorato servizio il 31 dicembre 2006 verrà cancellata dal quadro del naviglio militare. Nel corso della cerimonia è stato rivolto un vivo ringraziamento alla Motovedetta CP 2047 a tutti i comandanti e marinai per quello che hanno rappresentato per la Guardia Costiera e per la città di Molfetta.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet