Recupero Password
La Mostra del cinema di Venezia, un'esperienza esaltante L'esperienza di una collaboratrice di “Quindici giovani” al grande Festival
03 settembre 2006

VENEZIA - Dal nostro inviato Dal 30 agosto al 9 settembre Venezia si trasforma: milioni di cinefili provenienti da tutto il mondo affollano le varie sale cinematografiche disponibili. Anche quest'anno si svolge il Festival del cinema, precisamente la 63° edizione (nelle foto di Alina de Gennaro). Il famosissimo tappeto rosso in soli due giorni è già stato percorso da star del calibro di Scarlett Johansson e Josh Hartnett, protagonisti di “The black dalhia”, film d'apertura della mostra. Ennesima opera del pluripremiato Brian de Palma, il film può essere visto in anteprima da tutti quelli che sono riusciti a munirsi dei biglietti o degli accrediti culturali, speciali tesserini magnetici che permettono la visione dei vari film; una sorta di abbonamento che può costare tra i 150 e i 1.100 euro. Alla prima ufficiale si può accedere solo con invito o con biglietto, pagato la bellezza di 36 euro, perché respirare la stessa aria dei divi di Hollywood ha un prezzo. Già dalle prime ore della mattina tantissime ragazzine provviste di asciugamani e ombrellini si accampano davanti al Palazzo del cinema per vedere i divi di turno, e forse, dopo tutte quelle ore riusciranno ad ottenere un autografo o una foto sfocata del loro divo preferito. Ecco... in questi giorni è tutto semplicemente folle e frenetico, ma avere la possibilità di vivere un evento come questo ha un enorme valore. Si ha la possibilità di assistere alla proiezione dei più noti film dei maestri del cinema italiano. Solo per questo vale la pena di vivere questo evento, almeno una volta nella vita. A me è capitato e vi racconterò nei prossimi giorni le sensazioni e le impressioni di una studentessa che ha vissuto questa incredibile esperienza.
Autore: Alina de Gennaro
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet