Recupero Password
In ricordo di Eduardo De Filippo Nel ventennale della morte del grande artista napoletano
15 maggio 2004

Ritorno a scrivere su "Quindici" parlando ancora una volta di Eduardo, maestro insigne di teatro sia per quanto riguarda la scrittura drammaturgica che la recitazione. Ricordo agli amici lettori che quest'anno ricorre il ventennale della morte del grande artista: Eduardo morì infatti nel novembre del 1984. Per ricordarlo degnamente, mi sono prefisso di mettere in scena una sua commedia entro la fine dell'anno in corso: "Natale in casa Cupiello". Un'impresa che mi accingo a sostenere irta di ostacoli sia per la fase che riguarda l'organizzazione(messa a punto del lavoro, scenografie ecc.), sia per la recitazione(scelta degli attori). Circostanza questa che mi porta indietro di un bel po' di anni quando la regista Lina Wertmuller decise di sceneggiare e portare sullo schermo un lavoro di Eduardo: "Sabato, domenica e lunedì". Difficoltà non paragonabile alle mie, intendiamoci, però ricordo che non fu facile per lei la scelta dell'attore, vale a dire il marito di Rosa Priore, nella commedia interpretato da Eduardo. Alcune scene del film furono girate anche a Molfetta, nella città vecchia e fu proprio in quel frangente che riuscii a sentire la Wertmuller quando, dopo una pausa sul set, fu intervistata da un giornalista. L'intervistatore chiese alla regista i perchè sulla scelta di un lavoro di Eduardo. La Wertmuller prima parlò dei primi incontri con Eduardo e poi, sulla non facile scelta degli attori del film. Il ruolo della moglie fu affidato a Sofia Loren mentre quello del marito a Luca de Filippo. Wertmuller disse di aver incontrato Eduardo per la prima volta all'Eliseo di Roma. Prima di parlargli qualcuno riferì ad Eduardo che si trattava di un'allieva regista e pronto lui, le regalò un angolo di sorriso e, con un mucchietto di rughe sottili(così disse proprio la Wertmuller) le disse: "e brava... regista... mi compiaccio..." . Questa battuta la fece vergognare come un ladro, e sarebbe stata pronta a nascondersi sotto terra. Quando in seguito il nome della Wertmuller, cominciò a farsi identificare sempre più, gli incontri con Eduardo diventarono più frequenti fino al punto di fargli leggere una sua sceneggiatura dal titolo: "Pasqualino settebellezze". Lei voleva che Eduardo accettasse di interpretare la parte di uno dei personaggi, oltretutto il testo era scritto in napoletano e parlava dei napoletani. Eduardo però nonostante apprezzò molto il copione, non si sentì di interpretare quel personaggio. "Ecco pertanto la scelta di sceneggiare un lavoro di Eduardo" spiegò la Wertmuller. La scelta poi di:"Sabato, domenica e lunedì" a parere della regista, è una tra le più belle del ricco teatro di Eduardo. A tale proposito ricordò la stupenda edizione televisiva della commedia, con un'indimenticabile Pupella Maggio che rompeva gli "ziti" ricacciando in gola le lacrime al finale del primo atto. Per gli attori, come si è detto, Sofia Loren era indicata nella parte della moglie, e il marito? Eduardo non c'era più e la scelta fu assegnata al figlio Luca. La Wertmuller disse che aveva già apprezzato le doti di Luca in altre circostanze però volle prima incontrarlo. Infatti lo incontrò nella famosa "isola di Eduardo" e gli propose di interpretare la parte di Priore, il marito di Rosa. Luca in un primo mopmento, discreto e prudente, chiese del tempo e quando finalmente sciolse le sue riserve accettò la parte. Inutile dire che le interpretazioni di Luca e Sofia Loren furono impareggiabili. A intervista ultimata mentre guardavo proprio Luca mi tornò alla mente il titolo di un famoso lavoro teatrale di Eduardo: "Gli esami non finiscono mai". Cosimo Boccassini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet