Recupero Password
Cento passi verso il 15: Arci Il Cavallo di Troia di Molfetta cammina contro le mafie
14 marzo 2008

MOLFETTA - Domani si terrà a Bari la XIII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie promossa da Libera in collaborazione con Avviso Pubblico. Anche l'Arci ha offerto il suo aiuto per l'organizzazione di questo importantissimo evento nazione, e il circolo “Arci Il Cavallo di Troia” di Molfetta ha provveduto ad organizzare un'iniziativa preparatoria per gli studenti che parteciperanno alla manifestazione a Bari. Il circolo molfettese ha organizzato un cineforum riservato agli studenti del triennio dell'istituto ITCGT “G. Salvemini. Un mese prima è stato presentato agli studenti un questionario per testare la loro conoscenza delle mafie ed i risultati sono stati sconcertanti: moltissimi non conoscevano l'associazione Libera o addirittura non sapevano cosa fosse Cosa Nostra. Successivamente è stato chiesto agli stessi studenti di proporre dei film da vedere ed un orario che permettesse a tutti di partecipare all'iniziativa. Il cineforum si sta svolgendo ogni giovedì all'interno del circolo Arci Il Cavallo di Troia, in via Giovene n. 25, e finirà il 27 marzo. Su ben 498 studenti ne partecipano all'incontro solo venti, forse perché non è stato dato il giusto valore ad un iniziativa così importante. Se davvero i giovani non conoscono le mafie quale mezzo migliore se non un film per aiutarli ad approcciarsi a questo argomento così delicato e così triste per il nostro paese? I film scelti dagli studenti sono stati Palermo/Milano sola andata, Mary per sempre, Ragazzi fuori, La memoria ha un costo, I cento passi, Italia cosa nostra. Il progetto si concluderà con un incontro nell'istituto ITCGT “G. Salvemini”, a cui prenderà parte Umberto Santino, fondatore del centro “Peppino Impastato”. Durante il cineforum gli studenti hanno la possibilità di affidare i loro pensieri ai bigliettini appesi ad un piccolo albero di ulivo che verrà piantato il 5 aprile nel giardino della scuola come simbolo della legalità. Durante gli incontri sono tantissime le domande degli studenti, che grazie all'Arci hanno la possibilità di approfondire le storie di importanti personaggi e vittime di mafia come Rita Atria, Peppino Impastato e Paolo Borsellino. L'iniziativa del circolo Arci Il Cavallo di Troia si chiuderà il 29 marzo con il concerto dei Gardenya (da Trani), Mo'ska e Distance.
Autore: Alina de Gennaro
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet