Recupero Password
Buon compleanno, Enrico
15 giugno 2021

Buon compleanno, Enrico. Il 28 giugno avresti compiuto 69 anni e nessuno avrebbe mai potuto immaginare di farti gli auguri in questo modo… Tu, il primo di noi, sei entrato fin da piccolo nel ruolo non facile di fratello maggiore, con naturalezza e spontaneità. C’eri sempre, hai gioito dei nostri successi e ci hai confortato nel fallimento. In tutti questi anni in cui abbiamo avuto la gioia infinita di averti accanto, non hai mai smesso di essere il nostro punto di riferimento, con i tuoi consigli, con il tuo affetto incondizionato, con il tuo sorriso aperto, la tua fragorosa risata, le tue battute, e la tua capacità di vedere “oltre”. Il tuo fare protettivo e rassicurante ci ha accompagnato per tanto tempo, era questa la nostra semplice e meravigliosa normalità. All’improvviso il nostro cielo si è oscurato… Senza di te nulla sarà più come prima ma nel nostro cuore resta ciò che eri e ciò che eravamo, e niente potrà portarlo via. Ogni giorno è sempre più difficile convivere con la tua assenza, che lascia spazio ai ricordi, quei ricordi che attraversano il cielo e arrivano fino a te, dandoci la dolce e amara illusione di poterti ancora parlare e vedere. La tua risata sovente riecheggia nell’aria, a volte una tua frase… e siamo di nuovo insieme. Sei stato il Medico di tutti. Hai fatto della tua professione una vera e propria missione, facendo sommamente fede al giuramento di Ippocrate. La tua umanità e la tua intelligenza ti hanno permesso di svolgere il tuo lavoro con grande passione e umiltà, donando sempre un sorriso, un consiglio, una battuta, un incoraggiamento e un abbraccio, semplicemente perché eri speciale in tutto quello che facevi. Il tuo tenero sguardo resterà per sempre scolpito nei nostri occhi e il tuo animo buono e gentile sarà per sempre nei nostri cuori. Il nostro rammarico è che non abbiamo fatto in tempo a dirti tutto questo, ma siamo convinti che tu lo sapessi, sia allora che adesso. Siamo grati alla vita per averti avuto accanto, per essere tuoi fratelli e per aver goduto della tua luce, dei tuoi preziosi insegnamenti e della tua protezione. Mai avremmo pensato di affidare i nostri auguri ad una lettera che non potrai leggere ma siamo certi che le nostre parole e i nostri pensieri giungeranno fino a te ed illumineranno il tuo volto del tuo dolce sorriso che continua ad essere la nostra forza e che ci accompagnerà lungo il nostro cammino fino a che non ci rincontreremo per stringerti ancora, ancora una volta, in un abbraccio infinito. Tuoi per sempre Nino, Massimo, Adriana, Maurizio, Paola e Manuela “Signore, io sono Irish, quello che non ha la bicicletta. Signore, io sono Irish, quello che verrà da te in bicicletta” © Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet