Recupero Password
BASKET - Virtus, vittoria con brivido
26 novembre 2006

MOLFETTA: Maggi 13, Braidot 5, Bigi 28, Santucci n.e., Teofilo 11, Nord 2, Storchi 14, Leo 16, Paganucci 0, Filianoti n.e. All. Carolillo. CANICATTÌ: De Gregori 2, Righetti 6, D'Iapico 18, Valerio 18, Da Ponte 3, Santoro 0, Andrè 11, Sanicola, Azan 9, Manzo 15. All. Cantone. PARZIALI: 22-14, 39-34, 67-51, 89-82. ARBITRI: Mancini e Castellucci di Casagiove (Ce). MOLFETTA – La Virtus sceglie la via della sofferenza per arginare l'esuberanza ospite che, quando tutto sembrava già archiviato, subisce un parziale di 0-17 che fa temere il peggio. Ad inizio partita le due squadre si affrontano punto su punto senza grandi giocate e le difese subiscono senza approntare alcuna tattica per bloccare la transizione avversaria. Il primo parzialino è targato Virtus 5-0 tripla di Bigi e dribbling a tutto campo di Maggi, oggi apparso un po' meno esuberante del solito. Chiudono il quarto un nuovo parziale targato Leo-Storchi che fissa il punteggio sul 22-14. Due minuti a reti bianche caratterizzano l'inizio del successivo quarto. I primi punti a referto sono di Braidot + 10 (26-16) entrato al posto di Teofilo già a quota tre falli. È lui a trascinare la squadra in un momento di bonaccia del match. D'Iapico e Valerio tengono a galla la propria compagine; quest'ultimo è autore di un mini break personale di 0-5 che accorcia le distanze. Dopo il riposo lungo arriva la reazione che tutti si aspettavano: la Virtus rientra sul parquet e sembra avere una marcia in più. Il gioco è più concreto, la manovra è più fluida e il risultato è evidente: + 16 prima dell'ultimo riposo piccolo, che viene incrementato fino al massimo vantaggio +19 ad inizio quarto periodo. Il solito black-out inspiegabile che ormai, caratterizza le sfide del Centro Ford è dietro l'angolo: Manzo coadiuvato da D'Iapico e Andrè firmano uno 0-10 devastante che affligge gli animi già festanti della compagine bianco-blù. Il peggio deve ancora venire: la Virtus non riesce a reagire, i cestisti appaiono scossi e le loro azioni non creano alcun fastidio alla difesa ospite. Il punteggio torna in parità (77-77), ma la tenacia, la determinazione, la voglia di vincere che ha sempre caratterizzato la “matricola” nel corso di questo campionato, si rivedono per lo sprint finale. Una stupenda azione da il la alla riscossa. Cinque passaggi, tutti i giocatori in campo collaborano. Maggi ruba palla e dopo Teofilo, Storchi, Bigi in ultimo Leo va a chiudere la splendida azione. La squadra si galvanizza e dopo essere passata in vantaggio, lo amministra e vince una gara ostica e a tratti mal gestita. Il prossimo impegno per la Virtus è sabato 2 dicembre ore 20.30 al PalaPoli contro Corato che quest'oggi ha perso il match contro Maddaloni. CLASSIFICA: VIRTUS MOLFETTA 16, Potenza 16, Corato 14, Ruvo di Puglia 14, Bernalda 12, Ostuni 10, Catanzaro 10, Canicatti 10, Aprilia 10, Pozzuoli 8, Maddaloni 8, Catania 6, San Severo 4, Melfi 2, Giulianova 0
Autore: Leonardo de Sanctis
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""




Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet