Recupero Password
Allarme droga a Molfetta: gira senza problemi fra gli studenti INCHIESTA
15 gennaio 2006

Il problema della droga a Molfetta non è marginale né subordinato a quello dell'alcol, come già evidenziato dalle inchieste di “Quindici” dei mesi scorsi. A Molfetta la droga gira, anche fra i giovani dai 15 ai 20 anni, che possono contare soprattutto sul passaparola e sulla disponibilità dei loro coetanei a procurarsela da “esterni”. Poco più di un anno fa, due ragazzi molfettesi furono arrestati dai carabinieri per detenzione e spaccio di stupefacenti: furono trovati con diverse centinaia di grammi di marijuana e hashish, per un valore totale di circa trecento euro. Quell'episodio passò quasi inosservato agli occhi della stampa e dell'opinione pubblica, nonostante fosse un segnale allarmante della diffusione della droga fra i giovani, al punto che non è più necessario rivolgersi agli spacciatori legati alla malavita. Oggi è sufficiente individuare quei ragazzi, “normali”, se il termine ha un senso, che “fanno girare”, marijuana e hashish, le due droghe più richieste e di moda fra gli studenti. Il dato che è stato possibile rilevare dalla nostra indagine, indica un aumento progressivo del consumo di droghe fra i giovani che, con il passare degli anni, vanno da un consumo sporadico ad uno frequente che, secondo i medici, significa aver fumato più di cinque volte in un anno. Le occasioni in cui si comincia a fumare marijuana o hashish nel periodo scolastico sono innumerevoli, dalle feste di classe alle gite scolastiche, per poi andare scemando verso la fine del ciclo di studi. Molto spesso, infatti, il consumo di droghe leggere, è legato al fattore esterno della compagnia o dell'ambiente che un giovane frequenta; in molti casi se cambia l'ambiente, il consumo di droghe diminuisce notevolmente. Molto spesso, però, si passa dalle droghe leggere a quelle più “pesanti” come l'ecstasy, facilmente reperibile nelle discoteche, soprattutto nei week-end, ma anche la cocaina. Proprio quest'ultima sta prendendo sempre più piede fra i giovani, molto spesso attratti dall'aura di “droga d'elite” della cocaina e spinti dal crollo del prezzo di mercato che si è registrato negli ultimi anni. Oggi, la tossicodipendenza non è più avvertita dai giovani come un handicap e non comporta, a certi livelli, una variazione sensibile delle relazioni sociali, anzi molto spesso è un ottimo viatico per intraprende o migliorare il rapporto interpersonale all'interno di determinati gruppi. La tossicodipendenza non comporta più una reale variazione dello stile di vita “esterno” (cioè quello percepibile da genitori, amici o conoscenti), né un contraccolpo psicologico di entità consistente. Non esiste, insomma, un identikit tipico del ragazzo o della ragazza che fa uso di droghe, perché la dipendenza non è data più dal disagio o da situazioni psicologiche problematiche, ma soprattutto dalla moda e dal fatto che fra i giovani, l'uso di droghe non è percepito più di tanto come un qualcosa di negativo. La tossicodipendenza è diffusa in tutte le classi sociali; si può comunque affermare che l'uso di cocaina è riscontrabile maggiormente tra le classi medio-alte, mentre i cannabinoidi sono utilizzati senza alcuna distinzione. In questi ultimi anni si è assistito ad una significativa impennata nel consumo di cocaina e di psicostimolanti (come le anfetamine) mentre sembra essersi stabilizzato quello dell' eroina, sempre meno richiesta e diffusa. Vito Piccininni vito.piccininni@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet