Recupero Password
Ultimo giorno di "Mediterre", la Fiera dei parchi del Mediterraneo a Bari Sucesso di pubblico con centinaia di visitatori
01 ottobre 2006

BARI - Ultimo giorno della quarta edizione di MEDITERRE, la Fiera dei Parchi del Mediterraneo, svoltasi a Bari, negli spazi della Fiera del Levante, dal 27 settembre al 1° ottobre. Un convegno sull'archeologia, i paesaggi e l'ambiente, per una nuova politica dello studio e gestione del territorio, voluto dall'Assessorato regionale ai Beni Culturali. Una conferenza stampa di presentazione di un progetto pilota per la realizzazione di uno sportello informativo per l'agricoltura nelle aree protette e l'ufficializzazione dell'istituendo nuovo Parco “la Gravina” di Gravina in Puglia, in provincia di Bari, gli ultimi appuntamenti. Il progetto pilota dello sportello informativo (www. Agripark.ciapuglia.it) lanciato dalla CIA pugliese, con il patrocinio della Regione – Assessorato all'Ecologia – permette di offrire informazioni specifiche e personalizzate alle tante aziende agricole incluse nel più grande Parco regionale pugliese, il Parco delle Gravine, costituito da oltre 900 km di perimetro. Si tratta di uno straordinario solco “erosivo” conosciuto con il nome di “gravina”, che dai piedi della Murgia a ridosso della città di Gravina prosegue il suo percorso verso il Mar Jonio, attraversando il territorio materano e via via quello di tutti i centri dell'arco jonico tarantino, originando scenari di grande bellezza oltre a oasi ricche di specie vegetali e faunistiche di notevole interesse scientifico e, in alcuni casi, addirittura a rischio di estinzione. Ha presentato l'evento l'assessore ai Beni Culturali del Comune di Gravina,Enzo Mastromarco, mentre la conclusione è stata dell'assessore regionale all'Ecologia, Michele Losappio. Varie decine di migliaia sono stati i visitatori di MEDITERRE, la Fiera dei Parchi del Mediterraneo, e gli spettatori degli eventi che hanno segnato le serate musicali. Ricco il calendario dei dibattiti e, per la prima volta, nutrito il numero delle presenze delle delegazioni estere. Due i momenti significativi di caratura internazionale e di grande valore politico e sociale: l'avvio delle procedure per la realizzazione di un “Parco della Pace” sul fiume Litani in Libano, come zona-cuscinetto e deterrente di contrasti fra Israele e Palestina; secondo appuntamento, la costituzione del Comitato promotore di un nuovo organismo specifico per i Parchi e le Aree naturali protette del Mediterraneo, il cui protocollo d'intesa firmato ieri ha già visto la sottoscrizione di Italia, Spagna, Palestina, Francia, Israele e Portogallo. MEDITERRE è il risultato di intese fra la Federparchi e la Regione Puglia giunto al quarto appuntamento. Le precedenti edizioni si sono svolte oltre che a Bari, ad Otranto (Le) e a Brindisi. L'appuntamento di quest'anno ha fatto il cosiddetto “salto di qualità per la presenza numerosa di stand espositivi italiani, stranieri ed istituzionali” come ha affermato con legittima soddisfazione il presidente nazionale della Federparchi, Matteo Fusilli. “MEDITERRE si è caratterizzata per proposte concrete – ha proseguito nella sua dichiarazione il presidente Fusilli - quali il Parco della Pace in Libano e la costituzione della Federazione dei Parchi del Mediterraneo. Con questa edizione della Fiera dei Parchi, abbiamo la certezza di aver contribuito a diffondere ancora maggiori sensibilità verso la natura e le aree protette.”. MEDITERRE 2006 ha registrato ampie sinergie istituzionali. Oltre all'impegno, anche economico, di sei Assessorati della Regione Puglia, anche quello di Provincia e Comune di Bari. Ispiratore di tale ampio consenso istituzionale, l'assessore all'Ecologia della Regione Puglia, Michele Losappio “ un risultato certamente positivo” – ha ricordato Losappio a conclusione di MEDITERRE- per la qualità degli eventi, per il rapporto con la città e il territorio pugliese, per il contenuto dei dibattiti tutti molto partecipati, per gli eventi musicali, che hanno contribuito a costruire il senso del legame con la nostra identità mediterranea, e per la presenza di tanti espositori in una vera e propria specializzata su parchi, natura e ambiente e la loro correlazione con il modello di sviluppo. Va segnalata inoltre- ha affermato Losappio - la qualità e la forza delle presenze istituzionali, come i vari ministri italiani ed esteri e il presidente della Camera, Fausto Bertinotti, che hanno costituito un elemento di crescita di questa edizione. Tutto ciò ha rappresentato un salto di qualità, grazie anche a una struttura felicemente messa a disposizione dalla Fiera del Levante e ancor più felicemente attrezzata e arredata da allestitori pugliesi noti ormai in tutta Italia. La Regione è molto soddisfatta- ha concluso l'assessore regionale, Michele Losappio,- di essere riuscita a porre all'attenzione di opinione pubblica e istituzioni anche attraverso questo evento, in continuità con la propria attività legislativa e di programmazione, la necessità di un cambiamento di marcia nel rapporto tra economia e ambiente”.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet