Recupero Password
Trulli fatali alla Pallavolo Molfetta, sconfitta pesante per 3-1
08 febbraio 2009

MOLFETTA - Niente da fare per la Pallavolo Molfetta. Nella partita contro la Polisportiva Fasano-Alberobello i biancorossi incappano nella classica giornata no, dove tutto sembra andare storto. Finisce 3-1 per i padroni di casa, autori, comunque, di una partita decisamente positiva in tutti i fondamentali. Non che la Pallavolo, pur essendo in giornata di scarsa vena, non abbia le possibilità per portare a casa la partita. Dopo un primo set, infatti, affrontato col piede sbagliato, subendo un break importante già in avvio, De Mori e compagni riescono a riportare la situazione in parità. Sull'1-1 sarebbe decisivo vincere il terzo parziale per porre le premesse della vittoria. E così sembra. La Pallavolo va avanti, ha in mano le redini del set fino all'improvviso calo di concentrazione che, nelle battute finali, favorisce il ritorno della Polisportiva e un 27-25 che lascia tanti rimpianti. L'ultima partita è equilibrata fino ad un certo punto, prima che l'Alberobello-Fasano piazzi l'allungo decisivo che per i biancorossi significa sconfitta. Il 3-1 finale è frutto di una prestazione non positiva, ma ora serve subito voltare subito pagina. Non si poteva credere che la sconfitta non sarebbe mai arrivata, e la società temeva molto la trasferta nella città dei trulli. Non ci si pianga addosso: il lato positivo della vicenda è che, se si doveva perdere una gara, meglio che sia accaduto ora, che non più in là. Lo spazio e il tempo per recuperare ci sono tutti, e sarebbe folle rimuginare più di tanto. Nulla è stato gettato alle ortiche, se non una vittoria che, ad ogni modo, il Fasano ha dimostrato di meritare. Nota di merito per Paolo Guerrieri, opposto di casa che, con 28 punti, ha fatto la differenza; ma tutta la squadra di casa ha fatto benone, dai due centrali, Magni e Galdi, agli schiacciatori Spinelli (soprattutto) e Carrozzo, bravi a supplire ai rari momenti di difficoltà di Guerrieri. Tra i biancorossi bene capitan De Mori, sempre lucido e grintoso (“Highlander”, secondo lo speaker di casa), e Bruno, entrato bene in partita quando, già nel corso del primo set, è stato chiamato a sostituire Carelli. I tabellini Polisportiva Fasano Alberobello – Pallavolo Molfetta 3-1 (25-17, 23-25, 27-25, 25-15) Polisportiva Fasano-Alberobello: Magni 8, Cremisio 2, Carrozzo 8, Mirizzi 0, Galdi 8, Ancona 0, Spinelli 14, Guerrieri 28, Martielli n.e., Sette n.e., Basile n.e., Casulli libero. All. Sportelli. Pallavolo Molfetta: Mazzarelli 0, Kunda 12, Costantini 3, Masini 3, De Mori 13, Bruno 9, Bonati 12, Carelli 0, Fabiano n.e., La Gioia n.e., Ripa n.e., La Gioia n.e., Scolaro libero. All. Avellis.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet