Recupero Password
REGIONANDO - Pelillo, Maniglio, Stefàno e Giampaolo, chiedono la censura dell'assessore al Mediterraneo
20 luglio 2007

BARI - I consiglieri Michele Pelillo, portavoce dell'Ulivo, Antonio Maniglio, presidente dei Ds, Dario Stefano presidente della Margherita e Stefano Giampaolo presidente primavera, hanno sottoscritto la seguente mozione, inviata al presidente del Consiglio regionale con cui chiedono la censura per l'assessore al Mediterraneo Silvia Godelli (foto). Ecco il testo: Il Consiglio Regionale premesso che con le interrogazioni n. 554/2007 e n. 557/2007 sono state richieste dai consiglieri Dl-Ulivo notizie in merito alle deliberazioni di giunta regionale 878/2007 e 879/2007, nonché se vi fosse la disponibilità del governo regionale alla revoca delle stesse alla luce delle numerose proteste avanzate dai comuni le cui istanze erano state in larga parte escluse dai finanziamenti; dette interrogazioni rientrano nel diritto-dovere di controllo istituzionale degli atti della giunta regionale, prerogativa intangibile dei consiglieri regionali democraticamente eletti dai cittadini elettori; gli interroganti hanno esercitato tale prerogativa nell'ambito e nel rispetto delle norme statutarie e regolamentari della regione Puglia, considerato che l'assessore regionale al Mediterraneo, cui erano rivolte le interrogazioni sopra citate, prima di rispondere secondo le modalità consentite dal regolamento e dallo Statuto della regione Puglia, ha stigmatizzato, a mezzo stampa, l'iniziativa dei consiglieri interroganti, definendoli incauti e richiamandoli, nel contempo, a dedicare più tempo all'espletamento del loro mandato; per la prima volta nella storia della Regione Puglia un assessore tecnico si consente l'arbitrio di delegittimare platealmente l'operato dei consiglieri regionali che esercitano le loro legittime prerogative, arrogandosi il potere di sindacare la qualità e quantità del loro impegno istituzionale che è, invece, diritto esclusivo dei cittadini elettori, censura la condotta dell'assessore al mediterraneo e invita il Presidente del Consiglio Regionale a vigilare con sempre maggiore attenzione affinché le prerogative dei consiglieri regionali siano sempre rispettate.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet