Recupero Password
Primarie: conferenze stampa, sostegno e fantasmi
16 novembre 2005

MOLFETTA 16.11.2005 Si accende il dibattito in città in vista delle primarie del 4 dicembre, indette dal centro sinistra per individuare il suo candidato sindaco, con in lizza Cosimo Altomare, Vito Copertino, Lillino di Gioia e Mino Salvemini. Come già annunciato da Quindici on line, anche i “Socialisti autonomisti” hanno firmato il Documento politico-programmatico del centro sinistra, entrando a far parte della coalizione. Si era parlato di una loro autonoma candidatura, ma Pietro Centrone, esponente del partito a Molfetta, ha reso noto che appoggeranno Cosimo Altomare. Per domani, 17 novembre, alle ore 19.00, Vito Copertino ha convocato una conferenza stampa presso l'aula consiliare di Palazzo Giovene, durante la quale saranno illustrate le motivazioni della sua partecipazione alle primarie. Una conferenza stampa dei quattro candidati è, invece, prevista per venerdì, 18 novembre, alle ore 18.00, sempre a Palazzo Giovene. È il primo degli appuntamenti pubblici e comuni che il regolamento delle primarie prevede, nelle prossime settimane ne sono state programmati altri due, durante i quali i candidati si presenteranno alla città, si confronteranno sulle questioni programmatiche, dando l'opportunità agli elettori di conoscerli meglio e di apprezzare e le loro qualità e le peculiarità che li contraddistinguono, pur all'interno della stessa coalizione. Fin qui i fatti. Le primarie, però, hanno riacceso le passioni politiche, stimolato il dibattito e le discussioni, finora assorbite, ma sempre più stancamente, dalle vicende di fine impero dell'amministrazione Minervini, relativamente alle quali anche il toto assessori sembra godere ormai di poco appeal. Così le voci si rincorrono, più che sulla nuova giunta, se mai ci sarà, su presunte ed inconfessate alleanze in vista delle primarie. Per parafrasare un famoso incipit “c'è un fantasma che si aggira per Molfetta” e non è, nonostante l'unità delle sinistre, quello del comunismo, ma piuttosto quello dell'eventuale appoggio di una delle famiglie plurisuffragate di Molfetta ad uno dei candidati. Tenuta fuori dalla coalizione, si dice di tutto, che potrebbe spingere i propri sostenitori a votare il candidato ritenuto poco gradito, con il solo obiettivo di puntare allo sfascio del centro sinistra e poter quindi rientrare in gioco dopo il 4 dicembre o che abbia fatto un accordo con uno dei quattro. Quale, lo avranno rivelato solo al loro confessore. I diretti interessati, provati da tante campagne elettorali vere, per di più vittoriose, tacciono e questa volta se la godono, stando a guardare gli altri che si affaticano, comodamente seduti al loro bar preferito, magari attendendo che passi il cadavere di qualcuno dei loro numerosi nemici. Lella Salvemini
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet