Recupero Password
Presentato “Pensel”, libro di Zaccaria Gallo Alla libreria” Il Ghigno” per il festival “Storie italiane”
15 settembre 2022

Nell’ambito del progetto dell’Estate Molfettese presso la galleria Patrioti Molfettesi, la libreria storica “Il Ghigno” ha presentato il libro “Pensel” di Zaccaria Gallo. Uno degli incontri, questo, che rientra nella struttura di un progetto ad ampio respiro, il festival “Storie Italiane alla sua decima edizione, in cui la letteratura si articola nella riflessione sulla storia, la memoria e i diritti negati. Ad introdurre l’incontro la prof Isa de Marco, con la moderazione di Marta Maria Camporeale, presidente dell’APS l’Ora Blu. Ed ecco la grande storia di “Pensel”, un lavoro che conosciamo già dal mese di giugno, capace di incuriosire tutti, chi lo ha letto e chi si ferma semplicemente ad osservare sulla copertina il volto di quella bambina francese (opera del fotografo Nicola Scaringi). Nel mondo della tecnologia, della velocità e del tempo che non basta mai, “Pensel” è un libro diverso, scritto a mano pagina per pagina e poi mandato in stampa. Zaccaria Gallo ci racconta che, una domenica mattina di quattro anni fa, prende il giornale e si imbatte in un piccolo articolo che riguarda un episodio che finalmente in quegli anni si stava chiarendo, riguardo la terribile parentesi degli attentati di Parigi. Ed ecco che, lo scrittore che non sa di essere scrittore, ad un certo pun- to comincia a scrivere. Ecco Pensel, la bambina che chiede a gran voce di poter rivivere ancora tra i boulevards di Parigi. Tra misteri, dubbi, personaggi complessi e sfumati, realtà storiche dure da accettare e sfumature di italianità, l’obiettivo di questa lettura è ricomporre i frantumi, chiedersi chi dice la verità ma, soprattutto, se esiste una verità. In fondo, che la guerra fosse una grande insensatezza, un circolo vizioso senza capo né coda, lo aveva capito già Euripide, nel V secolo a.C., come ci dice Zaccaria citando “Le Supplici”. E il lettore, in questo turbinio, che ruolo ha? Il lettore è tutti i personaggi, è parte integrante della storia, con i suoi occhi e i suoi pensieri. E allora buon viaggio a te, lettore di “Pensel”, stai per fare un’esperienza di cui non ci si può pentire.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet