Recupero Password
Nuova illuminazione pubblica per consumare meno energia
15 marzo 2009

L'assessorato ai lavori pubblici, ha dato il via al nuovo progetto di potenziamento della pubblica illuminazione. I lavori sono stati affidati ad Enel – sole (Gruppo Enel), azienda che gestisce da anni insieme all'azienda municipalizzata Multiservizi, la manutenzione e l'installazione degli impianti ottici illuminanti della città. Il progetto, redatto da Enel sole e Comune di Molfetta, ha già mosso i primi passi. Infatti in via Respa, come spiega a Quindici l'assessore ai Lavori Pubblici, Mariano Caputo, sono gia iniziati i lavori di sostituzione delle plafoniere e dei corpi illuminanti. Visti i risultati soddisfacenti ottenuti con la sostituzione nei mesi scorsi dei corpi illuminanti in alcune vie della città, e soprattutto data l'elevata luminosità delle nuove lampade a basso consumo energetico, il Comune di Molfetta ha deciso di ampliare l'intervento di manutenzione straordinaria a tutto il quadrilatero commerciale del centro città. “Il progetto - aggiunge Caputo - è stato messo in atto anche per andare in contro agli operatori commerciali con lo scopo preciso di migliorare la vivibilità nelle principali vie dello shopping cittadino”. Questo primo intervento, previsto per i prossimi mesi, interesserà le vie cittadine da via Baccarini fino a corso Margherita di Savoia, da via Galilei a via Felice Cavallotti. Il secondo intervento, che dovrebbe iniziare ad ottobre prossimo, interesserà invece il quadrilatero tra via Fiorino, via Baccarini, via Cavallotti e corso Umberto I. “Le lampade che illuminano le vie della città, saranno sostituite con nuove lampade a basso consumo energetico - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici - che ci permetteranno di risparmiare fino al 40% di energia n meno. Le nuove lampade SAP da 150Watt e da 100Watt, come già sperimentato in alcune vie cittadine dove sono già state istallate, emettono una luce più forte delle normali lampade, dando una maggiore illuminazione alle strade. Contiamo di aumentare - spiega Caputo - l'effetto deterrente rispetto a eventuali fenomeni di vandalismo a danno di beni pubblici e privati, così da aumentare le condizioni di sicurezza nelle vie del centro città soprattutto durante le ore notturne”. L'inizio dei lavori di sostituzione e potenziamento dei gruppi ottici attualmente installati, per il primo intervento di manutenzione straordinaria, è previsto entro il prossimo aprile e l'importo complessivo è di 35.000 euro. “Oltre all'illuminazione del centro cittadino - continua Caputo – andremo a potenziare l'illuminazione di alcune contrade nell'agro di Molfetta”. Sarà potenziata infatti l'illuminazione in località Carrare, in contrada Cotte le fave. Questo intervento di potenziamento è stato reso necessario delle numerose ed insistenti richieste da parte di alcuni cittadini che abitano la zona. Altri interventi di installazione di nuovi pali dell'illuminazione pubblica saranno effettuati in contrada Mino, in contrada Pedata d'Orlando nei pressi della complanare della s.s. 16 bis e sarà nuovamente illuminata Cala San Giacomo. In particolare saranno sostituite le plafoniere dei pali già installati rovinate dei vandali e sarà potenziata l'illuminazione con l'installazione di nuovi pali. Questi interventi di potenziamento, con l'installazione di nuovi pali dell'illuminazione pubblica sono stati affidati all'azienda municipalizzata Multiservizi e costeranno complessivamente al Comune circa 50.000 euro. “Anche nelle nuove zone di espansione, l'illuminazione delle strade è a buon punto – continua l'assessore – si procede abbastanza bene”. I comparti 1, 2 e 3 hanno già l'impianto di illuminazione ed è già in funzione. Nei comparti 4 e 5 gli impianti sono stati per il 50% già installati e si sta procedendo con il completamento della palificazione e della messa in funzione degli impianti. Nei comparti 6, 7, 8 e 9 l'illuminazione è in parte funzionante e in parte no e si sta procedendo al completamento. Nel comparto 15 invece l'illuminazione installata delle cooperative è stata completata, e si sta procedendo all'allacciamento degli impianti per l'erogazione dell'elettricità. Insomma tra qualche mese vedremo le principali vie del centro più illuminate del solito, anche se crediamo poco all'effetto deterrente che una maggiore illuminazione possa avere rispetto ad eventuali fenomeni di vandalismo o atti criminosi. Ci fa piacere invece la notizia dell'illuminazione del tratto di strada che porta a Cala San Giacomo, anche se crediamo che la zona avrebbe bisogno di una riqualificazione completa a partire dalla rimozione dei rifiuti, che in quella zona sono sparsi dappertutto, fino alla sistemazione della strada. A nostro avviso non serve illuminarla, se poi gli stessi vandali che hanno distrutto le plafoniere esistenti, si divertiranno a distruggerle una seconda volta. Ci sembra più sensata una riqualificazione della zona che la renda più vivibile e magari più frequentabile, senza rifiuti qua e la, magari con un parco giochi per bambini e qualche altra attività commerciale lungo la strada. Insomma qualcosa che renda la zona non solo più illuminata ma soprattutto meno isolata dal resto della città e più frequentata.
Autore:  
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet