Recupero Password
Nave da crociera inglese fa tappa a Molfetta Ai turisti è stata offerta l'immagine di buche profonde e sporcizia
15 giugno 2003

Insolita tappa della nave da crociera "Hebridean Spirit", con 70 turisti inglesi e americani nel porto di Molfetta. L'iniziativa è stata curata dalla Spamat nella speranza di accreditare anche una vocazione turistica al porto (ma la Spamat non si occupava del porto commerciale e non aveva sempre sostenuto che lo scalo locale non era adatto al turismo? ndr) I croceristi hanno incontrato il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini (nella foto con il comandante della nave), che ha dato loro il benvenuto: "Per Molfetta si tratta dell'apertura di un settore particolarmente importante per la città. Legare il flusso turistico, soprattutto straniero, alla città e alle sue bellezze architettoniche e culturali segna un importante filone economico. Vi auguro una buona permanenza e, soprattutto, spero che il tour sia per voi occasione per testimoniare le bellezze del nostro territorio. Siate vettori e promotori anche di Molfetta". Minervini ha poi consegnato al comandante della nave, Mark Dexter, una targa ricordo. Il saluto agli ospiti stranieri è avvenuto alla presenza anche del Comandate del Compartimento marittimo di Molfetta, capitano di fregata, Frisone e dell'amministratore dell'agenzia marittima il cap. Totorizzo. Subito dopo è cominciato il tour per la città, una scelta valida ma non in questo momento: al posto del sindaco avremmo risparmiato ai turisti un giro evitando di mostrare sporcizia (all'ingresso della città, a Ponente in direzione Bisceglie, accanto alle palme) e soprattutto le buche presenti un po' dovunque, che certo non mostrano una bella immagine di Molfetta. Sarebbe opportuno, in vista di possibili altre visite e soprattutto nella vicinanza dell'estate, cominciare a rifare il look della città, non con le palme spelacchiate e i brutti cartelloni pubblicitari, ma con maggiore pulizia e una nuova bitumazione di tutte le strade, veri biglietti da visita di una città, che vuole mostrare il proprio decoro ai forestieri, ma anche agli stessi cittadini, ormai esasperati anche da un traffico sempre più caotico e fuori controllo. Michele de Sanctis jr.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet