Recupero Password
Molfetta, sui dipendenti comunali interrogazione del consigliere Pino Amato (Udc)
28 gennaio 2010

MOLFETTA – Nuova interrogazione intervento del consigliere comunale dell’Udc Pino Amato, consigliere comunale al Presidente del consiglio comunale Camporeale per sapere con quali criteri i Dirigenti individuano i dipendenti comunali da destinare alla realizzazione di progetti speciali, autofinanziati e non.
«Tutti i dipendenti inseriti nei gruppi di lavoro finalizzati al conseguimento di tali progetti operano in merito, in orario lavorativo (8 – 14) oppure in orario extra-lavorativo, “cartellinando” senza ottenere alcun compenso? I Dirigenti di tutti i Settori controllano le uscite e le entrate dei propri dipendenti durante l’orario lavorativo? Esiste apposito registro sul quale annotare l’orario di uscita e quello di entrata, con l’eventuale motivazione?.
Fino a che punto gli assessori comunali possono disporre del personale dipendente (anche di categoria D) per attività che esulano dal lavoro di normale amministrazione e che li porta ad abbandonare puntualmente il loro posto, creando disagi e disservizi all’utenza?.
Chiedo all’amministrazione quali provvedimenti intende adottare per sanare una situazione incontrollabile ormai diffusa che crea grossi disagi e disparità tra i dipendenti, nonchè disagi per i cittadini.
Desidero sapere come l’amministrazione intende sostituire il Sig. Cosimo Morrelli, ex custode della sede municipale di Via Carnicella che, da qualche mese, è in quiescenza. A tutt’oggi – conclude Amato – non si è provveduto ad alcuna sostituzione, esponendo tutti i dipendenti comunali e gli amministratori in servizio presso la succitata sede, a rischi e pericoli che possono giungere dall’esterno».

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet