Recupero Password
Molfetta prima di tutto si schiera a sostegno del sindaco Tommaso Minervini
23 dicembre 2005

MOLFETTA - 23.12.2005 "La nostra matrice di movimento politico che affonda le sue radici nel popolarismo europeo, ci ha chiaramente indirizzato, a livelli locale, verso la collocazione nell'area moderata dello scenario politico. Abbiamo perciò aderito in modo convinto al “Progetto Civico” guidato da Tommaso Minervini, ampliandone la base di consenso - comincia così il comunicato stampa diffuso dal Movimento "Molfetta prima di tutto" e firmato dal segretario politico Mimmo Corrieri, dal presidente Enzo de Cosmo e dal responsabile del Ppe a Molfetta, Franco Andriani -. Il “Progetto Civico”, elaborato nel 2001, è stato una felice intuizione che ha consentito a forze politiche significative che compongono la “Casa delle Libertà” ed ai Movimenti Civici di costruire una alleanza fortemente operativa guidata da un Sindaco che non è diretta espressione di alcuna forza politica o movimento civico, ma un comune punto di riferimento. Dopo le recenti elezioni regionali però il virtuoso meccanismo che ha consentito il governo del “Progetto Civico” si è inceppato, anche per la diversa collocazione del Nuovo PSI che è transitato, per una scelta nazionale dallo schieramento di Centro-Destra a quello di Centro-Sinistra. Questa “novità” ha costretto il Sindaco a dare il via ad un chiarimento all'interno della coalizione sfociato poi in una difficile e pericolosa crisi amministrativa. Durante le varie fasi della crisi abbiamo posto a servizio della coalizione e della città la nostra concezione “moderata” della politica, convinti come siamo che una frattura insanabile possa riaprire scenari oscuri per il futuro di Molfetta, ridando fiato ad una opposizione già scompaginata ancor prima di iniziare la campagna elettorale ed a forze politiche delle quali i cittadini hanno già avuto occasione di verificare l'incapacità ad essere classe di governo. Alla luce di quanto sopra esposto e considerando l'attuale situazione politico – amministrativa riteniamo che il “Progetto Civico” nell'attuale articolazione, debba essere rilanciato con forza in tutta la sua essenza e consistenza, facendo coesistere forze politiche di diversa estrazione e movimenti civici che si trovano intorno ad un programma comune di fine consigliatura e che costruiscano insieme le basi programmatiche per il prossimo quinquennio. Il Sindaco Tommaso Minervini ha tutte le caratteristiche per continuare ad essere la sintesi delle volontà dei soggetti partecipanti. La nostra proposta è quindi un governo della città che vede le forze politiche ed i movimenti civici collaborare per l'attuazione del programma dei prossimi cinque anni. Il movimento politico “Molfetta prima di tutto” si adopererà con profondo senso di responsabilità affinché si creino le condizioni all'interno della coalizione di maggioranza per proseguire il proficuo lavoro con ritrovata compattezza e rinnovato entusiasmo". All'interno della nuova giunta di Tommaso Minervini è presente anche un rappresentante del "Molfetta prima di tutto", il gen. Dante Angrisani, assessore alla P.U. e all'Annona.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet