Recupero Password
Il sindaco di Molfetta: la Finanza controlla il subappalto del porto, il Comune non c’entra, anzi è parte offesa
Il sindaco Minervini
18 febbraio 2022

MOLFETTA – Dopo l’intervento della Guardia di Finanza negli uffici del Comune di Molfetta per sequestrare documenti relativi ai lavori di messa in sicurezza del porto, il sindaco Tommaso Minervini interviene per ammettere la presenza dei militari, ma l’indagine della Procura di Trani non riguarderebbe il Comune.

«Si stanno valutando alcuni interventi sui lavori del porto, in modo particolare di una ditta subappaltatrice della CMC che fornisce le pietre per formare il molo che si sta costruendo – dice il sindaco -. Tra pochi mesi i lavori saranno conclusi. Sembrerebbe che l'oggetto dell'indagine è il trasferimento di queste pietre con materiale non prettamente idoneo rispetto al capitolato d'appalto. Sono attività che riguardano il subappaltatore, il comune è assolutamente indenne sia sul piano amministrativo che burocratico da questa situazione, anzi siamo parte offesa».

 

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet