Recupero Password
Domani apertura della Porta Santa della Cattedrale di Molfetta
12 dicembre 2015

MOLFETTA - Nella nostra Diocesi la Porta Santa della Misericordia sarà quella della Cattedrale, a Molfetta. Domani, domenica 13 dicembre, l’unica messa vespertina sarà celebrata nella Chiesa Madre della Diocesi, mentre tutte le chiese delle altre città saranno chiuse per permettere ai sacerdoti e ai fedeli di compiere un breve pellegrinaggio a piedi da Piazza Municipio fino alla Cattedrale.

Aperta e varcata la Porta del Tempio che sarà per tutto l’Anno Santo un vero e proprio “Santuario della Misericordia”, inizierà la celebrazione eucaristica.
Ore 17: Raduno di tutti i fedeli su Piazza Municipio.
Ore 17.30: Rito di introduzione per l’apertura dell’Anno Santo e processione verso la Cattedrale. Breve sosta sul sagrato, apertura della Porta della Misericordia e celebrazione eucaristica.
Tutto il rito sarà presieduto dall’Amministratore diocesano Mons. Ignazio de Gioia.
Per informazioni riguardanti il Giubileo in Diocesi e a Roma e per prendere accordi per organizzare pellegrinaggi parrocchiali o di altri gruppi in Cattedrale, rivolgersi a don Vito Bufi, referente diocesano per il Giubileo (Tel. e Fax: 080 3971820, Cell: 3490642595, e-mail: molfettacattedrale@libero.it).

Il messaggio dell’Amministratore diocesano Mons. Ignazio de Gioia:
«Il Giubileo Straordinario della Misericordia si apre con l’apertura della Porta Santa, immagine concreta del Cuore di Gesù Cristo che attende ogni creatura per donare il Suo amore e il Suo perdono.
Lo sguardo di Dio aperto e sorridente è un invito ad iniziare con Lui un dialogo confidenziale di figli per sentire sulle proprie spalle il tenero abbraccio divino che ci dona la vera vita, per testimoniarla al mondo in cerca di fiducia e speranza. L’uomo ha bisogno d’incontrare questo Padre Buono che ci riapre la strada, interrotta dalla poca fede e dalla nostra mancanza d’amore.
Il mondo vuole vedere volti nuovi che a contatto della Misericordia Divina possano irradiare di Luce e Amore.
Il mondo di oggi sta perdendo quella gioia e fraternità che nasce solo dalla speranza di Dio in noi.
Ogni giorno le pagine di cronaca ci raccontano storie non degne di figli di Dio, però Dio all’alba di ogni giorno illumina con la sua luce ogni creatura perché possa contemplare la bellezza del creato e riscoprire il suo gesto d’amore, dicendoci che ci vuole sempre bene».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet