Recupero Password
Una classe del Ginnasio di Molfetta vince la gara “Per un pugno di libri” Simpatica e utile iniziativa al centro Liberitutti
15 maggio 2003

Il pugno di libri ed anche qualcosa di più di un pugno questa volta è toccato al Liceo Classico. Il centro di aggregazione per ragazzi e famiglie “Liberi tutti” ha organizzato nel mese di aprile un torneo ispirato alla trasmissione televisiva di Rai Tre “Per un pugno di libri”, invitando alla competizione le scuole superiori dei Comuni di Molfetta, Bisceglie e Giovinazzo in cui il centro agisce. Il gioco si è articolato in quattro prove relative ad un libro precedentemente scelto da un'apposita commissione e comunicato ai ragazzi: “La frase” (tratta dal libro in esame ed a completare in cinque punti differenti); “Il vero-falso” (una serie di domande concernenti il romanzo o la vita dell'autore); “I personaggi” (una lista di nomi in cui individuare quelli effettivamente esistenti); “Perdi o raddoppia” (quattro domande a risposta aperta con possibilità di raddoppiare il punteggio). Il libro scelto per le eliminatorie cittadine, svoltesi l'8 aprile, è stato “Il barone rampante” di Italo Calvino. Nella fase finale del 28 e 30 aprile, invece, i ragazzi si sono fronteggiati sul romanzo di George Orwell “La fattoria degli animali”. Hanno partecipato al gioco per Molfetta: il Liceo Classico “Leonardo da Vinci”, l'Istituto Tecnico Commerciale Geometri “Gaetano Salvemini”, il Liceo Tecnologico “Galileo Ferrarsi” e il Liceo Psicosociopedagogico “Vito Fornari”. La vittoria finale se la sono disputata due Licei Classici, quello di Molfetta, con una squadra composta da alunni del quinto ginnasio, accompagnata dalle docenti Nicoletta De Palma e Lia Ciannamea, risultata alla fine vittoriosa, quello di Giovinazzo e l'Istituto Tecnico Commerciale “dell'Olio” di Bisceglie. Il girone molfettese e le finali si sono svolte nella biblioteca del centro “Liberi tutti” a Molfetta, presso la scuola elementare “Zagami”, e sono state gestite da membri dello staff del centro e dalla coordinatrice della biblioteca del centro molfettese, Marta Ventura. In occasione delle due finali hanno fatto parte della giuria la dott.ssa Emilia Barcolla, Antonella Gigante e, come presidente, il giornalista dott. Felice de Sanctis (nella foto), redattore della “Gazzetta del Mezzogiorno” e direttore di “Quindici”, che ha parlato anche dell'utilità della lettura e della funzione socio-culturale del libro, illustrando anche il contenuto di alcune opere regalate ai vincitori del torneo. Vincitrice alla fine la squadra del Liceo Classico di Molfetta di cui facevano parte gli alunni G. Gadaleta, L. Anzelmo, R. de Bari, M. Sgherza Sgherza, A. Sciancalepore, T. Piumelli, D. Delzotti, A. Massari, A. Cirillo, M. Sasso, S. Mancini, S. de Gennaro, A. de Sario, F. Campo, A. Pansini, D. Arpino, A. Sciancalepore, N. Pepe, M. Mastrapasqua. Come premio questi alunni hanno ricevuto 30 libri di diversi autori, fra cui Hemingway, Hesse, Calvino, Pennac, Pirandello, Kundera, Dostoevskij, Bach, Voltaire, Sciascia, Baricco, Mann. Ed inoltre gli attestati di partecipazione ed una targa per la scuola. Il gioco, a sfondo culturale e nel complesso divertente, ha avuto il merito di avvicinare i ragazzi di varie scuole e diverse provenienze, oltre che, naturalmente, di invitarli alla lettura. Silvia Mancini Maristella Sasso
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet