Recupero Password
Successo per lo spettacolo Sister Act al Don Bosco
15 maggio 2009

Sister Act sbarca anche a Molfetta con l’adattamento teatrale del film omonimo «Sister Act I» realizzato dal «Gruppo Mamma Margherita », con la regia di Pasquale Paparella, e finanziato dalla «CGS Don Tonino Bello» dell’Oratorio Centro Giovanile Salesiano, cogliendo un successo inaspettato. Infatti, nonostante il pubblico rifiuti i rifacimenti reputati qualitativamente inferiori rispetto al prodotto cinematografico, in questo caso il ritmo ed il senso dello spettacolo, l’atmosfera irreale e vaneggiata hanno prodotto i loro frutti positivi. Gli artisti in scena, accompagnati dai balletti del «Gruppo Danza PGS» di Molfetta, hanno saputo collaudare uno spettacolo lontano dalla classica architettura del musical, esaltandone maggiormente le qualità squisitamente musicali, soprattutto nel secondo atto. Lo spettacolo ha fatto impazzire il pubblico, trascinato dalla lettura pop, rhythm ‘n’ blues e soul della musica gospel (tra i brani «Hail Holy Queen», «My God» e «I will follow him») e dalla notevole verve e simpatia dei suoi interpreti, in particolare per alcune piacevoli gag come il ballo scatenato sul marciapiede delle tre suore, le prime prove del coro con suor Maria Lazzara, i due gangster che non riescono a spararle, i diverbi tra la Madre Superiora e Deloris, senza dimenticare i dialoghi effervescenti ed i veloci scambi di battute, attraverso cui si dipana tutta la trama dello spettacolo. Ciò che ha funzionato è stata l’intera macchina teatrale, in primis quella della lungimirante sceneggiatura-regia, rendendo l’opera di estrema godibilità, perfino nel suo retrogusto buonista (quasi un musical da parrocchia). Gli attori sono stati capaci di calarsi con brillantezza ed umorismo nei panni della «svitata in abito da suora» e delle timide, goffe e schive suorine, trasformate in incredibili perfomers. Una trascinante commedia musicale, la cui principale ragione di essere risiede nell’irresistibile e libera azione scenica, che ha saputo trasmettere la carica emotivo-evocativa e lo spirito della gioia al pubblico tutto, lasciando i messaggi positivi di una sorella famosissima in uno spettacolo sospeso fra teatro e concerto.

Autore: Marcello la Forgia
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet