Recupero Password
Per Basilea 2, la BPPB sostiene la formazione dei dottori commercialisti
20 dicembre 2005

BARI – 20.12.2005 "Basilea 2" è il nuovo accordo internazionale sui requisiti patrimoniali delle banche. Esso mira alla stabilità del sistema bancario a difesa del risparmio raccolto, oltrechè ad una più efficace concessione del credito in favore del sistema produttivo. Le banche dovranno accantonare quote di capitale proporzionali al rischio derivante dai vari rapporti di credito. Secondo quanto previsto, tale rischio dovrà essere valutato attraverso il rating, cioè accertando la solvibilità del debitore e la sua affidabilità per gli impegni assunti. Agli intermediari creditizi è offerta la possibilità di scegliere la metodologia per il calcolo dei requisiti patrimoniali, in funzione delle attività svolte e dei sistemi di controllo interno. Su questi temi, la Fondazione dell'Ordine dei Dottori Commercialisti di Bari ha organizzato un Corso di Studio in favore dei propri iscritti, che ha avuto inizio ieri. La Banca Popolare di Puglia e Basilicata, consapevole del ruolo svolto dai professionisti nel rapporto tra banche e imprese, sostiene con convinzione l'iniziativa di aggiornamento professionale. Tra i docenti, è prevista la partecipazione di alcuni dirigenti della BPPB. Secondo il Presidente della Popolare di Puglia e Basilicata, Avv. Raffaele D'Ecclesiis, “sulle novità di Basilea 2 c'è molta disinformazione, che ha alimentato il timore che possano determinarsi restrizioni al credito, specie a danno delle piccole e medie imprese. Per questo motivo, la formazione dei dottori commercialisti è essenziale”. L'applicazione dell'Accordo di Basilea 2, prevista per il 2007 comporta novità rilevanti, che sono destinate a produrre una svolta nella gestione del credito ed a modificare in modo significativo i rapporti tra banca e impresa. Per il Direttore Generale della BPPB Dott. Errico Ronzo, “i cambiamenti annunciati determineranno in numerose imprese l'esigenza di modificare la struttura delle fonti di finanziamento e, pertanto, la funzione professionale dei dottori commercialisti ha fin d'ora un'importanza particolare”. Michele Sarcinelli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet