Recupero Password
Pensare politicamente, incontro a Molfetta su “Scuola pubblica e società civile”
30 maggio 2022

 MOLFETTA - Ultimo incontro di questo secondo modulo del percorso pensare politicamente a Molfetta. Come per il precedente modulo gli incontri si concludono con una tavola rotonda sul tema Scuola pubblica e società (in)civile occasione per presentare l’omonimo testo degli autori Michele Lucivero e Andrea Petracca  risultato di una osservazione lunga, appassionata e personalissima sui mutamenti avvenuti nella scuola italiana in un arco di tempo di un paio di anni, tra il 2020 e il 2021, periodo storico caratterizzato dalla pandemia.

Gli autori, due docenti di Liceo, elaborano riflessioni sulle innovazioni introdotte nella scuola e sulle politiche scolastiche degli ultimi anni, mossi dalla convinzione che la scuola sia “uno dei pochi e irrinunciabili baluardi della libertà, dei diritti e dei doveri che informano la costruzione di una società civile, rimasti vitali in un mondo rivoltato dalla pandemia”.

Le questioni affrontate sono molte e complesse. In particolare gli autori valutano le forme didattiche realizzate nel periodo dell’emergenza come un compimento “forzato” di progetti di innovazione già in parte surrettiziamente introdotti nella scuola e che solo oggi appaiono caratterizzati da superficialità. Infatti, non vi è stata una preventiva adeguata valutazione dell’impatto dell’insegnamento a distanza sugli alunni e sulle alunne, sulla relazione educativa basata sulla dimensione virtuale.

Non vi sono dubbi sul fatto che sull’ambiente online si siano trasferite quote rilevanti delle vite dei giovani. In parte il lavoro, in misura maggiore le relazioni sociali, le transazioni e il diverti-mento si sono insediati in rete e attraggono i soggetti per buona parte del tempo quotidiano. Rimangono, questi spazi, luoghi virtuali “altrove” rispetto alla vita reale o di essa sono già parte?

I giovani possono tornare a partecipare alla costruzione del futuro solo se imparano già a scuola a pensare e a discutere, recuperando l’autonomia e il tempo, entro confini regolati come condizione per il confronto con gli altri.

Del resto, come è possibile partecipare a una discussione pubblica, se non si è capaci di conversare e discutere tra pochi, dove si mostra rispetto, tolleranza e interesse verso ciò che gli altri hanno da dire, attenzione al linguaggio del loro corpo e al loro pensiero?

Se ne parla mercoledì 1 giugno ore 19.30 presso Auditorium della Parrocchia Madonna della Rosa (Viale Papa Giovanni Paolo II, 121 - Molfetta) con Michele Lucivero, autore del testo, Onofrio Losito, Liceo “Spinelli” Giovinazzo e Alberto Altamura, Licei “Einstein-Da Vinci” Molfetta.

La partecipazione agli incontri è libera, ma è necessario registrarsi al seguente link:  https://forms.gle/ND4CmnoGqkkumPfe8 ed utilizzare la mascherina. 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet