Recupero Password
Pallavolo Molfetta con orgoglio batte Squinzano al tie-break e torna in zona playoff L'Atletico Bari perde ad Avellino e i biancorossi volano. Sotto 2-0, arriva l'impetuosa reazione degli uomini di Lorenzoni
06 aprile 2009

MOLFETTA - Sembrava una giornataccia, può essere il crocevia della stagione. La Pallavolo Molfetta si aggiudica al tie-break la partita esterna contro lo Squinzano e supera in classifica l'Atletico Bari, sconfitto nettamente ad Avellino. La gara vive di due fasi nettamente contrapposte. Nei primi due set i padroni di casa, guidati da Toma e Squeo, mettono in grave difficoltà il muro molfettese. Vanno avanti nel punteggio, quasi senza che la Pallavolo reagisca. I parziali, peraltro, sono emblematici: 25-13 e 25-15, vera e propria batosta per le ambizioni dei biancorossi di Lorenzoni. Tra le fila degli ospiti mancano Costantini e Bonati, in compenso rientra Bruno, Di Iorio parte in sestetto e Ripa si posiziona al centro. La partita cambia volto a partire dal terzo parziale. Il muro si fa più efficace, in attacco aumentano le soluzioni, la convinzione pure. Kunda fa il bello e il cattivo tempo, Carelli ha un buon impatto sul match. Certo, la gara è appassionante. A vederla giocare, la squadra salentina non sembra proprio la cenerentola del campionato, quasi condannata, ormai, alla retrocessione. Molte big, peraltro, hanno avuto difficoltà su questo campo. Alla Pallavolo va il merito di non aver mollato la presa, anche quando la partita sembrava essersi messa sul binario sbagliato. Le vittorie negli ultimi tre set arrivano grazie ad una brusca accelerazione impressa nelle fasi finali di ogni parziale. Alla vigilia si pensava ai tre punti, ne arrivano due, ugualmente importanti. Resi ancor più importanti dallo stop del Bari, che riporta i biancorossi in zona playoff. Certo, nulla è ancora detto: alle spalle Terlizzi, Spoleto e Chieti non mollano e la battaglia promette di essere appassionante. A vantaggio della Pallavolo, però, c'è un dato: in vantaggio è lei nella corsa agli spareggi per la A2. Tutto è nelle mani biancorosse. TABELLINO Città di Squinzano – Pallavolo Molfetta 2-3 (25-13, 25-15, 17-25, 21-25, 12-15) Città di Squinzano: Notarpietro 4, Francone 6, Martina 9, Toma 22, Timpanaro 10, Squeo 15, D. Pagano n.e., M. Pagano n.e., Soda n.e., libero Ponzetta. Pallavolo Molfetta: Kunda 30, Masini 2, Fabiano 0, De Mori 5, Bruno 15, Ripa 3, Di Iorio 4, Carelli 9, Mazzarelli n.e., Costantini n.e., La Gioia n.e., Bonati n.e., libero Scolaro. All. Lorenzoni.
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet