Recupero Password
Ospedale di Molfetta, chiude un altro reparto (ma dopo le elezioni)
11 giugno 2004

MOLFETTA – 11.6.2004 Vien data per certa la chiusura del reparto di Nefrologia dell'ospedale di Molfetta. Il dott. De Virgilio, primario del reparto, avrebbe dato disposizione al Pronto soccorso di non accettare più pazienti per il suo settore, avendo avuto naturalmente ordini in tal senso dalle alte sfere. I malati saranno dirottati altrove, sì, ma da quando? Guarda un poco, dal prossimo lunedì, 14 giugno, a urne chiuse. La chiusura di Nefrologia risponde a quanto previsto dal piano di riordino ospedaliero, dispiace, soprattutto per i tanti che purtroppo soffrono di queste patologie, ma non stupisce. Quel che fa specie è che, chi decide, abbia atteso il giorno successivo all'appuntamento elettorale per sbarrare le porte. Una scelta che la dice lunga sulla gestione della sanità in Puglia e a Molfetta in particolare, troppo spesso condizionata non dalla politica, che sarebbe ancora cosa nobile, ma dal puro calcolo elettoralistico, dalla conta delle preferenze per questo o quest'altro referente politico. Certo, sembra quasi ingenuo stupirsi, visto che aleggia il sospetto che anche la liberazione dei tre ostaggi italiani in Iraq sia stata condizionata delle votazioni. Ma forse non rimane che questo ai cittadini, l'incaponimento ad indignarsi e a protestare, come forse i molfettesi troppo poco hanno fatto finora in difesa del loro ospedale.
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet