Recupero Password
Molfetta Volley contro… MolfettaVolley
24 gennaio 2009

MOLFETTA - L'anno 2008, chiuso in maniera positiva con una sconfitta al tie-break fuori casa e tre vittorie consecutive contro squadre che ad inizio di campionato ambivano alla prima posizione, aveva posto le premesse per risalire la classifica, ma un inizio 2009 vissuto con grande emotività e negatività agonistica da parte delle biancorosse ha vanificato questi risultati. La cronaca di queste ultime settimane di campionato “recita” che nella fredda “cornice” del palazzetto “Vitulli” a Santeramo si era completata la saga degli errori iniziata in casa una settimana prima contro il Bisceglie e perfezionata, nell'undicesimo turno di campionato, contro la ASD Star Volley Santeramo che ringraziavano e portavano a casa i tre punti. A completare il tutto la prestazione di Acquaviva:3-0, per le avversarie, “termometro” di un malessere che ha colpito in maniera generalizzata tutta la squadra “in crisi di identità”, che rende la M.V.,almeno in questo momento, vulnerabile in maniera superiore a quanto lo era stata ad inizio campionato. Si potrebbero accampare valide giustificazioni come, l'allontanamento volontario per motivi di salute del mister Corrado Minervini, con la conseguente guida tecnica affidata ad Anna Ciccolella, o le quattro consecutive trasferte, data l'indisponibilità del Pala Poli per disputare le gare interne, o l'infortunio di Savina Binetti e l'attacco influenzale di Marilena de Pinto prima della gara di Santeramo, o l'assenza sempre per infortunio della palleggiatrice titolare Serena Abbattista ad Acquaviva, ma non trovano scusanti i momenti di amnesia collettiva prolungati nel corso delle partite che vedono nell'arco di una stessa partita, la squadra commettere i più elementari errori, per poi trasformarsi improvvisamente in una squadra che “mette sotto” gli avversari con un apprezzabile gioco!...“Sono le stesse?” E' la domanda che le avversarie si pongono quando la Molfetta Volley riesce a gestire al meglio il proprio gioco e sopratutto a non commettere troppi errori in difesa! Le possibilità di attacco da tutte le “zone”, impedisce agli, avversari di avere punti di riferimento e organizzare stabilmente la difesa, in realtà quello che sembra un “calo” delle avversarie è in realtà la realizzazione, almeno in parte, del gioco “cercato fortemente” in questi anni dall'allenatore Corrado Minervini ed ecco spiegate le vittorie sulla Linx e Ruvo, il grosso problema è che dal periodo post natalizio questo avviene solo in “sprazzi di partita” e senza alcuna continuità, che è un “valore aggiunto” in questo momento assente nel DNA delle biancorosse che “colpite da amnesia” abbandonano la partita. E' chiaro che anche le avversarie determinano il risultato e a tal proposito ci piace sottolineare la prova della Marzano (ex Azzurra), nel realizzare gioco e della Armenise nel concretizzarlo. La politica societaria della M.V., che è sotto gli occhi di tutti, non prevede innesti di qualsiasi tipo, e perciò la squadra sopperisce all' assenza più che giustificata dell'allenatore (per motivi di salute) mandando in panchina la sua atleta più esperta e rappresentativa Anna Ippolita Ciccolella e sopperendo all'infortunio casuale di Serena Abbattista con Raffaella Ayroldi (prima volta nel ruolo di palleggiatrice). Alle biancorosse il monito di ritornare in campo con “determinazione emotiva” per raggiungere l'obiettivo di evitare i play-out, ma anche per uscire dal campo divertite e divertendo, aldilà del risultato, cosa ancora di più appagante e ancora di più possibile quando si ha la certezza di aver dato il massimo in tutti i sensi e non abbandonare le partite per fragilità emotiva! Vietato anche parlare di sfortuna! La permanenza in serie C passa dalla crescita sportiva di Savina Binetti e compagne. Quello che verrà in questo campionato nel bene o nel male sarà solo “nostro”, Sabato il Bitonto aspetta per concludere il girone di ritorno!! Che sia partita “vera”e non: “Molfetta Volley contro….Molfetta Volley”.
Autore: Angelo Sgherza
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet