Recupero Password
Molfetta: via alla bonifica dei comparti urbanistici da 1 a 9 L'assessorato ai Lavori Pubblici e l'ASM rimuoveranno tutti i cumuli di rifiuti inerti accumulati abusivamente nelle aree pubbliche dei quartieri d'espansione
04 novembre 2008

MOLFETTA - I cumuli di rifiuti inerti abbandonati abusivamente in tutti i nuovi quartieri della zona di espansione fra via Terlizzi e via Madonna delle Rose, saranno completamente rimossi. L'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Mariano Caputo, ha disposto la bonifica totale dei comparti urbanistici da 1 a 9 oltre alla pulizia totale di strade e marciapiedi. In queste aree, continuamente soggette a lavori di realizzazione di numerose palazzine residenziali e delle urbanizzazioni primarie, i tecnici comunali hanno riscontrato la presenza di cumuli di materiale edile abbandonato irregolarmente da ignoti. I lavori di bonifica sono stati affidati all'ASM. «Porteremo a termine in tempi brevissimi la realizzazione degli impianti e di tutti i servizi pubblici, della pubblica illuminazione così come delle strade e dei marciapiedi» assicura l'assessore Mariano Caputo «tuttavia, assicurare la migliore vivibilità possibile in questa porzione di Molfetta che pian piano si allarga ed ospita giorno dopo giorno nuovi cittadini, vuol dire anche e soprattutto garantire totale pulizia e igiene degli spazi pubblici comunali, ed è proprio quello che intendiamo fare. Ovviamente – conclude l'assessore ai Lavori Pubblici – insieme al sindaco Antonio Azzollini e all'intera amministrazione comunale, non ci stancheremo mai di rivolgere un accorato appello a tutti i cittadini, in questo caso in particolare alle imprese edili, affinché contribuiscano fattivamente a mantenere il decoro all'interno dei quartieri.»
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Caro Assessore, finalmente una buona notizia! Le Imprese che si occupano dell'edificazione dei fabbricati in quelle zone magari, non fosse che per un certo senso del decoro, non credo che abbandonino rifiuti. Quelle (le Imprese) che lo fanno, e lo fanno! sono quelle che, ripeto ancora una volta, scelgono il venerdì all'imbrunire oppure il sabato sera o addirittura la domenica quando ragionevolmente i "controlli", se ci sono, sono finiti, per "caricare" i camion di materiali di risulta (dalle ristrutturazioni, grandi e piccole) e scricarli... dove?. Mi è permesso un suggerimento? Quendo un'Impresa o un Committente richiede la DIA, e la ottiene, ha già chiaro che cosa deve ristrutturare ed ha un'idea abbastanza definita di quanto materiale di risulta deve smaltire. Ebbene, non so con quale meccanismo normativo (ma non dovrebbe essere difficile trovarlo) ma bisognerebbe far sì che l'Impresa, alla fine dei lavori, presenti all'U.T.C. (o all'Ente preposto presso il Comune) la DOCUMENTAZIONE di avvenuto corretto smaltimento effettuato dei materiali di risulta, sia in termini quantitativi che, sopratutto QUALITATIVI. Forse sto scoprendo... "l'acqua calda", ma mi sembra che così potremmo limitare lo spettacolo di WC, lavabi, calcinacci e sopratutto manufatti di eternit che affliggono le nostre contrade e vie di campagna. Contro questi lazzaroni, non credo servano i cartelli (a me personalmente fanno tenerezza!) nei quali si minaccia chi delinque di sanzioni esemplari. E, un altro piccolo suggerimento: le Squadre edili della P.U., cerchino di beccare e sanzionare, a mo' di esempio, qualcuno di costoro: avranno tutto il mio, e di chissà quanti altri Molfettesi, plauso. Oddio, ecco che ricompare in me il... Robespierre latente!, ma credetemi, mi fa una tale rabbia vedere il territorio "violentato" da questi sconsiderati.
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet