Recupero Password
Molfetta, sul Lungomare Colonna realizzata la terza isola ecologica interrata L'appello congiunto dell'amministrazione comunale e del presidente dell'ASM a non abbandonare i rifiuti fuori dai cassonetti
15 settembre 2009

MOLFETTA - È stata installata sul Lungomare Colonna la terza isola ecologica interrata per la raccolta differenziata dei rifiuti. Si tratta di sei moderni contenitori interrati per carta, vetro, plastica, metalli e rifiuti indifferenziati che si aggiungono a quelli installati nei mesi scorsi su Corso Dante e in Piazza Vittorio Emanuele. Pur essendo più capienti i cassoni sono meno ingombranti e più eleganti in quanto interrati sotto il livello stradale. Essi, inoltre, assicurano un drastico abbattimento dei cattivi odori e una gestione più efficiente del ciclo di raccolta e smaltimento dei rifiuti. «Il processo d'innovazione dell'azienda continua di pari passo con l'obiettivo di raggiungere maggiori standard di efficienza e quindi minori costi di esercizio», spiega il presidente dell'ASM (la municipalizzata dell'igiene urbana), Pasquale Mancini che si unisce all'appello rivolto dall'amministrazione comunale ai cittadini affinché non si abbandonino i rifiuti fuori dagli appositi cassonetti. «Il decoro della città è lo specchio dei comportamenti quotidiani di ognuno di noi. Abbandonare i rifiuti sui marciapiedi – il semplice sacchetto o addirittura i cosiddetti “ingombranti” – non è solo un gesto di grave inciviltà, ma soprattutto è un maggior costo che ricade sull'intera collettività».
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Eustachio Tornopresto ... siamo a quasi il 30% di raccolta differenziata in questo Comune ... è vero non è tanto ma non è neanche poco visti gli indici di raccolta di moltissimi Comuni dell'Italia meridionale (basterebbe vedere gli indici di raccolta di Bisceglie, Trani, Terlizzi, Bari, ecc., per rendersi conto che da 15 anni a questa parte Molfetta, la sua popolazione residente, sono qualche passo più in avanti ... ). Questo significa anche che il 50% della popolazione residente, se tanto mi da tanto (e la matematica non è mai un'opinione) è su indici di raccolta che superano il 60%, mentre gli altri, i c.d. incivili, stanno a quota 0, in sostanza non la fanno!!! Una percentuale di incivili ci sarà sempre, come una percentuale di delinquenti, di truffatori ma anche e soprattutto di cattivi amministratori, lo scemo di turno che butterà la carta per terra, non lo potremo abbattere, un'opera di vigilanza assidua potrà consentirne solo la riduzione a limiti percentuali molto bass, ma non potremo far scomparire del tutto questa categoria umana, anaogamente per tante altre categorie (vedasi truffatori, tangentisti, ecc., ecc.). ATTENZIONE, PERO'!!! Questo incivile, non deve servire da pretesto! Non so se mi sono spiegato, in sostanza, l'incivile non deve essere la c.d. "foglia di fico", per consentire di sperperare milioni di euro, in opere faraoniche, che dal punto di vista pratico, erodono risorse ingenti, provocano strani corto circiti finanziari (ci siamo capiti) e, in cagione dello sperpero di risorse pubbliche, non consentono poi di acquistare 20 scope in più, o assumere 20 netturbini in più che in fin dei conti, sono gli unici (a mezzo dello spazzamento manuale) che possono garantire una reale ed effettiva pulizia della città. Attenzione a "scaricare", tutte le problematiche sugli incivili, qualche cattivo ammininistratore, pessimo manager, potrebbe anche ringraziare Lei e, l'incivile, per questa bella foglia di fico che gi viene prestata ogni volta per fare i "casi suoi", ma con i soldi nostri ... spero Ella abbia efficacemente compreso il concetto!!!



Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet