Recupero Password
Molfetta calcio – Liberty Bari 0-0. I biancorossi ritornano dopo 2 mesi a muovere la classifica
09 dicembre 2007

MOLFETTA: Musacco 7, Sigrisi 7, Cataldo 6, Luciani 6, Angelico 6 (65' Scorcia 6), Baldassarre 6, Pizzolorusso 7 (Aloisio 6), Di Bari 6, Paparella 6,5, Fanfulla 6. All: Di Giovanni 6. LIBERTY BARI: Mauroantonio, A. Leone, Rubini, Carlucci, Costantino, Tridente (60' Sansonetti), Uva, Colosso (80' Fumai), Nasca, Solari ((75' Cifani), Vienti. All: Mazzarano. ARBITRO: Robusto 5. NOTE: ammoniti Luciani, Angelico, D. D'Alessandro, Pizzolorusso, Paparella, Costantino, Vincenti, Sansonetti; Espulso Uva. Il Molfetta ritrova le sue caratteristiche di squadra grintosa e determinata e dopo sette giornate segnate da altrettante sconfitte, ritorna a muovere la classifica. Il punto contro il Liberty, anche se non cambia nulla in classifica, assume una importante valenza, perché interrompe la striscia negativa di ben sette sconfitte. Insomma, una boccata d'ossigeno, sancita dagli applausi degli sportivi al termine della gara. Contro un avversario imbottito di ex, Uva, Carlucci e Tridente, determinati a dare un dispiacere a qualche dirigente del Molfetta, Di Giovanni presentava il solito 4-4-2, con le novità di Cataldo in difesa, il giovane Pizzolorusso a fare l'ala destra, in avanti la coppia Paparella e Fanfulla, Aloisio e Luigi D'Alessandro in panchina. Il tecnico del Liberty rispondeva con un 3-4-3 a trazione anteriore, con gli esterni di centrocampo che spesso si spostavano e rimanevano sulla linea degli attaccanti. La gara è stata scarsa sul piano tecnico, ma accettabile su quello agonistico. Contro un avversario quotato, le indicazioni del tecnico molfettese erano di presidiare la zona mediana, per bloccare i rifornimenti alle punte. Le consegne erano rispettate e il Liberty, nonostante i vari Uva, Nasca, Solari, Sansonetti, Carlucci e Colusso pronti ad inserirsi in avanti, si rivelava spuntato, quasi sterile, basta pensare che Uva, bloccato da Sigrisi, non tirava mai in porta. Bloccato, confusionario e sbilanciato in avanti il Liberty si scopriva nelle retrovie, ma alle scorribande di Paparella e Pizzolorusso mancava sempre qualcosa nella fase finale. Oltre alla cronica scarsa incisività in attacco, il Molfetta però si esprimeva su toni agonistici efficaci e con quella concentrazione costante, che sembrava smarrita e costata alcune sconfitte. Questa volte sui tiri piazzati, corner e punizioni, i biancorossi si facevano trovare pronti e attenti. Insomma, mentre in casa barese al termine della gara parlato di punto inutile, sul versante biancorosso il pareggio era salutato come un evento positivo, dopo le sette sconfitte consecutive. La cronaca Sin dalle prime battute si capiva che al “Poli” si sarebbe assistito ad una gara con molti calci e poco calcio. Il Liberty cercava di manovrare, ma in molti si pestavano i piedi e veniva fuori un gioco confusionario e una squadra poco equilibrata. Il Molfetta rispondeva con le iniziative sulle fasce di D'Alessandro (foto) e Pizzolorusso che imbarazzavano i baresi, lenti e scoperti in difesa. La prima nota riguarda il Molfetta, l'estremo difensore barese Mauroantonio non tratteneva un lancio Di Bari, D'Alessandro cercava di approfittarne, ma il portiere riusciva a recuperare la palla. Al 18' Liberty pericoloso, con Tridente che sottoporta deviava una punizione di Carlucci, ma oltre la traversa. Il Molfetta rispondeva con un'azione corale che portava al tiro Luciani, facile la presa del portiere. Poi ci provava anche Fanfulla, il cui tiro era deviato in angolo. Alla mezz'ora brivido per i tifosi molfettesi, Angelico anticipava Uva sottoporta e la palla sorvolava pericolosamente la traversa. Il primo tempo si chiudeva con una incursione in area del terzino Leone, che superava come birilli tre biancorossi e da due passi dalla porta sparava sull'esterno della rete. Nella ripresa le squadre non si risparmiavano e si allungavano, ma le rispettive difese avevano la meglio sui reparti avanzati. Il tecnico del Liberty rinforzava l'attacco con Sansonetti, Di Giovanni rispondeva con un doppio cambio, Scorcia per Angelico e Aloisio per Pizzolorusso. Dopo un tiro dalla distanza neutralizzato da Musacco, il Liberty andava vicino al gol con Sansonetti, pescato da un preciso assist di Vincenti, che sceglieva bene il tempo, ma il suo colpo di testa si stampava sul palo alla destra di Musacco battuto. Sul finire il Molfetta reclamava il rigore in due occasioni, prima un su vistoso fallo di mano di Tridente non ravvisato dall'arbitro e poi su una sorta di muro di un difensore su Aloisio. La gara si chiudeva con un'uscita fuori area di Musacco che risolveva una situazione pericolosa. Con questo punto, il Molfetta si scrolla di dosso il penultimo posto, sale di una posizione, raggiunge Cerignola e Maglie, e riduce a 6 la distanza dal 13° posto occupato dal Real Altamura. Insomma, un punto da salutare come auspicio, di un'avventura che comunque continua. Risultati 16ª giornata Corato – Locorotondo 1-0 Cerignola - Nardò 1-2 Francavilla - Bisceglie 3-0 Leonessa - Noci 0-8 Lucera - Real Altamura 3-0 Mesagne – Massafr a 0-1 Molfetta - Liberty 0-0 Ostuni – Maglie 1-0 Casarano - Copertino 2-1 Classifica Copertino 32 Lucera, Casarano, Corato 31 Bisceglie 30 Francavilla 28 Locorotondo 27 Nardò 25 Ostuni 25 Noci 24 Liberty Bari e Massafra 22 Real Altamura 18 Molfetta, Cerignola e Maglie 12 Mesagne 11 Leonessa Altamura 0 Prossimo turno 1ª giornata Maglie-Mesagne Bisceglie-Leonessa Copertino-Corato Liberty-Lucera Massafra-Molfetta Nardò- Francavilla Noci-Casarano Real A. Cerignola Locorotondo Ostuni
Autore: Francesco Del Rosso
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet