Recupero Password
La Protezione civile interviene sull'alluvione, dopo le accuse di inefficienza a Molfetta
20 luglio 2016

MOLFETTA – I problemi della struttura della Protezione civile, in occasione dell’alluvione dalla zona Asi di Molfetta, sono stati evidenziati in diversi interventi, non ultimo quello dell’ex vice sindaco Bepi Maralfa.

Ora arriva una nota ufficiale che cerca di spiegare la situazione: «La perturbazione di carattere eccezionale che ha colpito la Puglia dalla giornata di venerdì 15 luglio, con ultimi fenomeni domenica 17 Luglio, ha determinato significativi e intensi fenomeni di instabilità, specie sulle zone del versante medio adriatico, e un rinforzo della ventilazione settentrionale – dice una nota della Protezione civile -.
Le intense precipitazioni, a carattere di rovescio o temporale, hanno provocato criticità sui territori comunali di Ruvo di Puglia, Terlizzi, Bisceglie e Molfetta. Nel corso della mattinata di sabato, 16 Luglio, il sistema di monitoraggio del Centro Funzionale Decentrato della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha segnalato il superamento della criticità rossa delle soglie pluviometriche dei comuni di Ruvo di Puglia e Terlizzi e di criticità gialla nei comuni di Molfetta e Bisceglie.
La Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) della Sezione Protezione Civile della Regione Puglia, a seguito della segnalazione da parte del Centro Funzionale, ha contattato i comuni interessati per rilevare le criticità e coordinare gli interventi.
Disagi maggiori sono stati registrati nel Comune di Molfetta, in particolare nella zona ASI, dove l'intervento dei Vigili del fuoco è stato coadiuvato dalle Associazioni di Volontariato inviate e coordinate dalla SOUP. Nella zona industriale alcune vetture sono rimaste bloccate, i piazzali e i seminterrati di tre capannoni aziendali si sono allagati per una superficie totale di 1 ha e per un'altezza di oltre 2 metri.
Oltre ai Carabinieri di Molfetta sul posto sono intervenute, attivate dalla Prefettura di Bari, anche la Polizia Provinciale e la Polizia Municipale di Molfetta che ha chiesto il supporto della Polizia Stradale per la gestione della viabilità, trattandosi di una zona commerciale altamente frequentata.
Sono state impegnate 3 squadre dei Vigili del fuoco con idrovore da 5.000 lt, 3 squadre di Volontari con idrovore da 5.000 lt ed altre 4 associazioni di protezione civile con idrovore da 2.000 lt.
La zona è stata sorvolata e presidiata da un elicottero della G.d.F. a seguito della comunicazione dell'apertura di una voragine di 6 metri di diametro su una strada di servizio della zona industriale su cui sono intervenuti i VVF per delle verifiche.
Le operazioni di soccorso e ripristino della zone sono proseguite ininterrottamente dal pomeriggio di sabato 16 luglio fino alla mattina di lunedì 18 luglio».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet