Recupero Password
L'OAS di Molfetta si unisce al dolore per la scomparsa di Vito Scafidi
26 novembre 2008

MOLFETTA - L'OAS, associazione di studenti molfettesi, si unisce al dolore di familiari e semplici conoscenti per la scomparsa di Vito Scafidi (foto), uno studente morto in seguito al crollo del soffitto nel liceo scientifico di Rivoli. «Noi ragazzi avvertiamo la cosa in maniera diversa dal “mondo dei grandi”, lui era uno come noi – dicono i giovani studenti molfettesi -. Un ragazzo che avrà tremato come noi al sentire il suo cognome chiamato durante le interrogazioni, che come noi si sarà affaticato spesso sui libri, che avrà avuto qualche giorno voglia di non andare a scuola perché non gli andava proprio. Un ragazzo che sicuramente amava vivere. E la vita gli è stata strappata nel luogo in cui egli scriveva le prime note della grande opera musicale che in fondo è la vita di tutti noi. Un ragazzo che come noi scherzava con gli amici. E ora non c'è più. E' la vittima di un sistema malato, perverso, orribile. Persone che ora, a tragedia consumata, si stanno dando la zappa sui piedi, vedi il ministro della Pubblica Istruzione Mariastella Gelmini, che solo ora (forse) ha capito troppo tardi il male fatto con quella finanziaria ammazza-Scuola. Ci fa riflettere la sua morte, non si può morire in un istituto scolastico. Esci di casa la mattina e non sai se ne farai ritorno. Lo sconcerto per la notizia è accompagnato da un sentimento di paura. In un luogo in cui tu pensi di essere al sicuro, termina improvvisamente quella magnifica avventura che è la propria vita. Tuttavia un barlume di speranza lo abbiamo. Che il suo sacrificio non sia stato vano. Che davvero la gente che ci governa possa recuperare il senno che oggi dimostra di aver perso. Che riflettano anche loro. Che non ci sia un nuovo Vito, mai più... Mai più...».
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet