Recupero Password
L'Aido ringrazia la famiglia Favuzzi
15 novembre 2003

Chi vuole... dona, la quattordicenne Silvia Favuzzi (nella foto) con la donazione autorizzata dal suo Grande cuore, per tramite i suoi genitori, HA VOLUTO RIDARE la VITA a chi era in attesa... di un organo da impiantare Improvvisamente, questa adolescente, è diventata protagonista, per aver saputo trasmettere ad altri, ciò che i suoi genitori Domenico Favuzzi e Franca De Marco erano riusciti ad inculcare nel suo piccolo/grance cuore. Il Gruppo Comunale A.I.D.O. & Tessuti è rimasto attonito per il gesto spontaneo dell'espianto di organi, concretizzatosi presso il Policlinico "Gemelli" di Roma, a favore, di soggetti in attesa di una nuova/VITA. Per questo gesto, non si può esprimere alcun ringraziamento formale; va soltanto considerato, la spontaneità desiderata, e voluta dalla piccola Silvia, che improvvisamente diventata “GRANDE”. Ella, ha reso in modo reale la maturità del suo innato pensiero; a ciò, hanno contribuito i suoi genitori, che, senza esitare, hanno permesso un'azione - rivolta - ad aiutare e lenire con gli organi di Silvia, le sofferenze, di chi è in attesa...! Il suo gesto, rimarrà nel cuore dei suoi amici, di chi la conosceva, di tutti i molfettesi. Bartolomeo Portoso Presidente Gruppo Comunale A.I.D.O. & Tessuti
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet