Recupero Password
Il sen. Antonio Azzollini: nel Dpef chiediamo interventi per le famiglie
10 luglio 2008

MOLFETTA - Il sen. Antonio Azzollini (foto), presidente della Commissione Bilancio del Senato ha chiesto più interventi a favore delle famiglie nel Dpef. "Nella risoluzione che il PdL ha presentato al Senato – dice Azzollini -abbiamo voluto individuare alcune priorità che impegnano il governo soprattutto a tutela delle famiglie. Federalismo fiscale, lotta all'evasione fiscale, infrastrutture, promozione e sviluppo del Meridione sono alcuni punti che riteniamo indispensabili per avviare una nuova stagione di sviluppo. In particolare, in attesa della riforma del regime fiscale della famiglia, chiediamo di destinare il maggior gettito fiscale, registrato in corso di esercizio rispetto alle previsioni di bilancio, alla riduzione del carico fiscale sulle famiglie, accompagnato da misure per contrastare l'incremento dei prezzi. Sono poi necessari interventi per la promozione dello sviluppo civile ed economico del Paese quali più risorse per la sicurezza, programmi per affrancarsi dalla dipendenza dal petrolio, un piano di edilizia residenziale destinata alla prima casa. E' vero che aumenta la pressione fiscale, ma soltanto per i soggetti 'forti' dell'economia italiana: banche, assicurazioni, compagnie petrolifere, cooperative, nonché le 'stock option'. La scelta del centrodestra è infatti quella di puntare sulla riduzione delle spese, al rilanciando lo sviluppo attraverso il rigore della finanza pubblica. Come ha tenuto a sottolineare nella dichiarazione di voto il presidente della Commissione Bilancio, Antonio Azzollini, "Questo Dpef dimostra il senso di responsabilità, la serietà e il pragmatismo economico del governo che siamo convinti saprà dare le giuste risposte agli impegni richiesti dalla nostra risoluzione per affrontare e superare questo momento difficile, riuscendo a confermare il piano di azzeramento del deficit".
Autore:
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet