Recupero Password
Il molfettese Vincenzo Tritto fra i “Caschi bianchi” della Caritas
23 marzo 2003

MOLFETTA – 23.3.2003 Il Vescovo della Diocesi, Mons. Luigi Martella, ha incontrato i giornalisti per presentare il convegno organizzato dalla Caritas Diocesana sul volontariato (“Volontariato…spazio d'amore”) che è cominciato ieri pomeriggio alle 18. Nel corso dell'incontro sono stati presentati i volontari della Caritas italiana impegnati in missioni di promozione e di costruzione della pace all'estero (“Caschi Bianchi”). Davvero toccanti le testimonianze e i racconti di questi ragazzi provenienti da tutta Italia che hanno scelto Molfetta, città simbolo in quanto toccata dalla carica profetica di don Tonino, per raccontare le loro storie e le storie dei paesi in cui hanno lavorato per riannodare quei legami di fiducia che sono il fondamento di una pace giusta e duratura. Tra loro anche un molfettese, Vincenzo Tritto, che ha lavorato per tre mesi in Mozambico impegnandosi in un delicato progetto di assistenza ai migranti che da quel paese cercano fortuna in Sudafrica. Tra un po' ritornerà in quel poverissimo paese dell'Africa ma intanto sta cercando di diffondere e sostenere la cultura del volontariato e della pace tra la sua gente. “Stamattina - ci ha detto - ho incontrato i ragazzi del Liceo Classico di Giovinazzo per dire loro che non occorre andare in Africa per fare i volontari, basta accorgersi delle persone ci stanno accanto e impeparsi per restituire loro dignità e fiducia nel futuro”. Prima di andar via Vincenzo ci ha parlato della sua formazione e del percorso che lo ha condotto a questa scelta così impegnativa: “Sono scout da quando avevo sette anni- ha ricordato - e questa esperienza, insieme ad altre di volontariato all'estero è stata decisiva nel percorso che mi ha condotto fino in Mozambico”. In chiusura il Vescovo ha ricordato che questo appuntamento, previsto già da tempo, acquista particolari significati in questo contesto internazionale in cui un grande paese democratico come gli Stati Uniti, crede di poter imporre la sua pax armata al mondo inero a cominciare dall'Iraq. Francesco Dell'Olio
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2023
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet