Recupero Password
Il CTT Molfetta perde la coppa delle regioni: una sconfitta per il territorio
17 febbraio 2011

Sono arrivate in società le risposte delle Pubbliche Amministrazioni per la 31^ Coppa delle Regioni Under 14 in calendario federale nei giorni 9 e 10 aprile p.v..
E' arrivata per prima la risposta dell'Amministrazione Provinciale tramite una nota del Capo di Gabinetto, d'ordine del Presidente, che ha concesso alla manifestazione il patrocinio senza oneri a carico della Provincia di Bari.
Infatti, come cita un comunicato stampa, "pur apprezzando la bontà dell'iniziativa sono costretto allo stato - dice il Presidente per mano del Capo di Gabinetto - a dovermi esprimere negativamente ai sensi dell'art. 6 comma 9 D.L. 31 maggio 2010 n.78 convertito con la Legge 30 luglio 2010 n.122. Con tale disposizione, interpretata sulla base della sua natura e degli scopi che si prefigge, sono state vietate tutte le forme di contribuzione a terzi da parte delle Pubbliche Amministrazioni, anche per le iniziative dirette alla realizzazione di eventi di interesse per le località territoriali di riferimento. La richiesta potrà essere considerata solo ove gli Organi Ministeriali e la Corte dei Conti sancissero interpretazioni diverse o meno vincolanti.
E' arrivata poi anche la risposta del Presidente della Giunta Regionale, il quale con decreto ha concesso all'evento il patrocinio gratuito autorizzando ad apporre di seguito al logo ed al titolo dell'iniziativa anche lo stemma della Regione, mentre non è pervenuta alcuna risposta dall'Assessore Regionale allo Sport.
E' arrivata, infine, la risposta dell'Amministrazione Comunale, tramite una nota firmata dal Dirigente del Settore Lavori Pubblici e Sport, con la quale si comunica alla società che la richiesta di patrocinio e di contributo finanziario non può essere accolta  "a seguito della nuova Legge n. 122 del 30.07.2010, peraltro ancora in fase interpretativa, in virtù della quale vengono notevolmente ridotte le erogazioni di contributi per una serie di manifestazioni, ivi comprese quelle sportive".
Quindi, in sintesi, sul fronte degli Enti Pubblici la società per l'organizzazione dell'evento potrebbe contare solo sul patrocinio gratuito del Presidente della Regione e sul patrocinio senza oneri della Provincia di Bari, salvo interpretazioni diverse o meno vincolanti della normativa sopracitata: per quanto riguarda l'Amministrazione comunale nemmeno su questo!
La motivazione del mancato accoglimento della richiesta di contributo da parte della Provincia di Bari e del Comune di Molfetta sarebbe da individuarsi nell'art. 6 comma 9 della Legge sopracitata, il quale testualmente stabilisce che: "A decorrere dall'anno 2011 le amministrazioni pubbliche inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall'Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ai sensi del comma 3 dell'articolo 1 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, incluse le autorità indipendenti, non possono effettuare spese per sponsorizzazioni".
Ebbene, al di là della indubbia genericità della norma, sulla stessa si è pronunciata la Sezione Regionale di Controllo per la Lombardia della Corte dei Conti, a seguito di un parere richiesto dal Comune di Cremeno (Lecco), stabilendo che " Non si configura quale sponsorizzazione il sostegno di iniziative di un soggetto terzo, rientranti nei compiti del Comune, nell'interesse della collettività anche sulla scorta dei principi di sussidiarietà orizzontale…."
D'altra parte, se le amministrazioni pubbliche nel 2011 non potessero effettuare spese a favore di qualsiasi tipo di evento organizzato da terzi, ne deriverebbe che, per esempio l'amministrazione comunale molfettese, non potrebbe erogare, tra l'altro, i contributi stanziati il 30.12.2010 dalla Giunta per alcuni eventi da svolgersi nel 2011 con le delibere:
-  N. 357:  Patrocinio e contributo di €. 9.000,00 (prelevate dal fondo di riserva ordinario!) alla Associazione Harmonia Vocis per l'organizzazione in collaborazione con la Fondazione Valente di un concerto di musica sacra presso la Cattedrale di Molfetta (16 gennaio u.s.);
-  N. 359:  Patrocinio e contributo di € 6.500,00 all'Associazione Mark. Co. & Co  per l'organizzazione della Terza Edizione di "Art e Ciocc" il tour dei cioccolatieri (24-25-26-27 febbraio p.v.).
E che dire per gli eventi da svolgersi nel 2011, tra i quali la rassegna concertistica "Luci e Suoni a Levante - Un mare di emozioni" (organizzata  dal Sindaco con la collaborazione della Fondazione Musicale "Vincenzo Maria Valente" e dell'Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto) ed il Carnevale Molfettese (organizzato dall'Assessore Comunale allo Spettacolo con la collaborazione dell'Agenzia Frog e dello Studio360)?
Ma mettendo da parte l'edizione 2011 della Coppa e la legge n. 122/2010 con le sue dubbie conseguenze, resta pur sempre un mistero il perché non si sia provveduto ad erogare al CTT Molfetta il richiesto contributo per l'edizione 2010 svoltasi il 2 e 3 aprile dello scorso anno!!!
Certamente la motivazione non può essere individuata nel "mantello" dell'art. 6 comma 9 della legge sopracitata, considerato che l'Amministrazione Comunale ha elargito durante il 2010 sostanziosi contributi ed in tempi brevissimi per manifestazioni sportive svoltesi successivamente alla 30^ edizione della Coppa delle Regioni anche con prelievi da capitoli di bilancio diversi da quello dello sport (cfr. ad esempio delibera n. 290 del 15.11.2010).
La realtà, invece, è che l'Amministrazione ha deliberatamente  deciso di non deliberare nulla per il CTT Molfetta per dieci lunghi mesi ed ha continuato ad ignorare la società anche nella distribuzione a pioggia  fatta dalla Giunta del 30.12.2010 a favore di nove società sportive (cfr. delibere N. 336, 337, 340, 341, 343, 344, 345, 346 e 347).
In verità si è trattato della distribuzione di un piatto di ….. lenticchie, ottenuto con il prelievo di pochi spiccioli dal fondo di riserva ordinario e di qualcosa in più da altro capitolo di bilancio, fino ad arrivare perfino a deliberare contributi per manifestazioni ancora da svolgersi:  vale a dire che ce n'è per tutti, ma non per il CTT Molfetta !!!
In questa situazione priva di segnali positivi, la dirigenza molfettese ha la coscienza a posto e non ha potuto fare altro che passare la mano con grandissima amarezza, ma nella consapevolezza di aver tentato tutte le strade per continuare una manifestazione che annualmente ha fatto conoscere la nostra terra a circa duecento persone provenienti da tutte le regioni e che ha costituito un'occasione di lavoro per le aziende del territorio in diversi settori merceologici, quali: strutture ricettivo-alberghiere, servizi di trasporto, servizi grafici e tipografici, materiale di premiazione, servizi fotografici e televisivi, prodotti locali ecc..
E così, dopo aver già perso tante opportunità negli ultimi sei anni, il CTT Molfetta ha perso anche la Coppa delle Regioni Under 14, un evento nazionale riservato alle rappresentative di tutte le regioni italiane e della Repubblica di San Marino che, dopo ben ventidue edizioni organizzate ad Isernia, a partire dal 2003 per otto anni consecutivi si era svolta a Molfetta.
Adesso la manifestazione sarà affidata ad un'altra società, ad un'altra provincia ed ad un'altra regione: e di questa ennesima sconfitta deve farsi carico in primis l'Amministrazione Comunale, ma anche l'Amministrazione Provinciale e la Regione non possono considerarsi del tutto esenti da responsabilità.
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet