Recupero Password
Guglielmo Minervini, il ritorno L'ex sindaco si candida alla Regione per la “Margherita”
15 febbraio 2005

“Offro la mia candidatura al centrosinistra”. E' stato il passaggio cruciale dell'intervento di Guglielmo Minervini nella conferenza stampa in cui ha annunciato la sua presenza nella lista della “Margherita”. Una candidatura che vuol essere una chiamata a raccolta delle coscienze che operano nell'associazionismo, nel terzo settore, nella solidarietà sociale. “L'Ulivo viene prima dei partiti e la società viene prima dei partiti – questa la certezza di Minervini - c'è uno scarto tra la percezione della base e quella dei partiti chiusi nel presidiare le proprie posizioni”. Sanità, esclusione sociale, che sta preoccupando anche i ceti medi, sviluppo e formazione, sono i temi tracciati e su cui si misureranno le politiche regionali. Non poteva mancare la valenza locale. “Ci attende un lungo cammino che ci porterà alle comunali del 2006, queste elezioni devono essere l'occasione per recuperare il senso di fiducia nella politica, per ricordare che c'è una Molfetta migliore, in grado di ridare alla città un governo all'altezza delle sue energie”. Insomma, un Minervini che, più che espressione di partito vuol ribadire, per storia personale e il sistema di valori che rappresenta, la sua sintonia con i mondi variegati del centrosinistra. Con il suo “offro la mia candidatura al centrosinistra”, l'ex sindaco si identifica nell'ala ulivista e prodiana della “Margherita”, al punto che si sarebbe trovato a proprio agio nella lista “Uniti nell'Ulivo”, che i partiti pugliesi non hanno preso in considerazione. Vedremo come le altre formazioni cittadine percepiranno questa impostazione. Si sa che gli accordi sotterranei a sostegno del candidato locale si sono sempre consumati, ma al contrario di ciò che sta avvenendo in altre città, l'ex sindaco vuole andare oltre e chiederà in maniera franca e trasparente di considerare la propria una candidatura unitaria. Sembra crederci, ma non è sufficiente. Bisogna vedere se ci crederanno gli altri. Certo, con la ridiscesa in campo, per Guglielmo Minervini queste regionali saranno, forse, l'ultima occasione per assumere un ruolo attivo e diretto nello scenario politico. Dopo di che ci sarebbe l'oblio. Francesco del Rosso francesco.delrosso@quindici-molfetta.it
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet