Recupero Password
Guardia di Finanza: "Operazione Adefagia", arrestati due imprenditori per usura
15 gennaio 2005

BARI – 14.1.2005 Finanzieri del Comando provinciale Bari, in servizio presso il comando brigata di Gioia del Colle, dipendente dalla 20ª Compagnia Bari, in esecuzione di “ordinanza di custodia cautelare” emessa dal Gip del Tribunale di Bari, dott. Giuseppe De Benedictis, su richiesta del Pm, dott. Marcello Quercia, hanno tratto in arresto: Domenico Milano, di Gioia del Colle, di 45 anni, imprenditore (destinatario di misura cautelare della custodia in carcere); Francesco Paolo Pugliese, anch'egli di Gioia del Colle, di anni 42, imprenditore (destinatario di misura cautelare di custodia agli arresti domiciliari). L'operazione ha tratto origine dal monitoraggio di diverse posizioni patrimoniali, non giustificate in rapporto all'attività economica dichiarata, e si è sviluppata attraverso la conduzione di complesse ed articolate indagini di Pg, nonchè con l'ausilio di capillari accertamenti bancari, opportunamente integrati con altrettanto meticolosi riscontri aventi per oggetto una copiosa mole di atti e documenti acquisiti in sede di perquisizioni, sequestri, assunzioni di testimonianze e raccolta di elementi informativi. I flussi finanziari, legati all'erogazione di mutui a tassi usurari, hanno fatto registrare una vorticosa movimentazione di assegni, versamenti e prelievi, consentendo tuttavia – dopo una attenta e laboriosa disamina – l'individuazione di diversi conti correnti bancari sui quali sono stati fatti transitare circa 2.000.000 di euro. Le vittime, tutte appartenenti all'ambiente imprenditoriale, non potendo fare ricorso ai canali ufficiali di finanziamento, venivano sottoposte ad usura, talvolta diventando anche oggetto di gravi minacce, finalizzate al recupero di somme concesse in prestito. Le pesanti pressioni esercitate dai reali promotori e beneficiari dell'illecito giro d'affari, hanno così permesso di configurare, oltre all'usura, taluni casi di estorsione. E' stato possibile accertare consistenti movimentazioni finanziarie, ad alcune delle quali è stato perfino applicato un tasso percentuale di interesse superiore al 120% su base annua. Leonardo de Sanctis
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet