Recupero Password
Fasano. Parte la seconda edizione di "Puglia, Wine & Land" A fine gennaio seconda edizione con ospiti d'eccellenza e un programma articolato e strategico
26 gennaio 2010

FASANO - Far conoscere il territorio pugliese e le sue peculiarità produttive, favorire l'avvio di rapporti commerciali, la divulgazione a livello mondiale del patrimonio enogastronomico regionale e la promozione dell'immagine turistica delle aree rurali.
Questi gli obiettivi di "Puglia, Wine & Land", importante appuntamento internazionale in programma dal 27 al 31 gennaio, che vede riunirsi in Puglia una prestigiosa selezione di giornalisti, buyer, chef e tour operator internazionali provenienti dai cinque continenti con l'obiettivo di incontrare i produttori, visitare le aziende, degustare prodotti locali, scoprire novità, caratteristiche e potenzialità della regione.
L'iniziativa, alla sua seconda edizione consecutiva, è ideata dal Movimento Turismo del Vino Puglia e realizzata con il sostegno delle istituzioni (Assessorato alle Risorse Agroalimentari, ICE, Assessorato al Turismo della Regione Puglia e Unioncamere).
Grazie al sorprendente successo della prima edizione, che ha visto concretizzarsi numerosi contratti commerciali a seguito delle relazioni avviate proprio durante i giorni del workshop, la Puglia si appresta così ad accendere nuovamente i riflettori internazionali sui propri vini e sulle proprie specialità.
"Vino e territorio - dichiara l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Dario Stefàno -  rappresentano senza dubbio il binomio strategico su cui si può giocare una carta decisiva guardando al futuro di questa nostra terra, proseguendo nel solco della tradizione rurale e produttiva della Puglia".
"La promozione del territorio - prosegue -  e delle straordinarie produzioni agroalimentari pugliesi sono al centro della nostra mission, che si propone di far conoscere ed apprezzare un patrimonio enogastronomico che sa farsi portatore ed ambasciatore, con la sua qualità e le sue peculiarità, di quel bagaglio di valori e tradizioni che rendono unica la nostra regione".
Fondamentale anche la sinergia fra gli "attori" dello sviluppo del comparto: "La Puglia - dichiara Giuseppe Lamacchia, direttore dell'ICE di Bari - con la sua riconosciuta tradizione in campo vitivinicolo, e i suoi importanti livelli produttivi e qualitativi, grazie alla presenza di vini e cantine di elevato pregio, sul piano delle esportazioni presenta un enorme potenziale che merita di essere sviluppato.
Nell'intento di consolidare le relazioni commerciali con l'estero, "Puglia Wine & Land" rappresenta la prima di una serie di iniziative che si realizzeranno nel 2010, a favore del settore vitivinicolo, finalizzate a sostenere efficacemente le PMI pugliesi, grazie al prezioso strumento della Convenzione stipulata tra ICE e Regione Puglia".
Concorde Vittoria Cisonno, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia, che dichiara - "Il successo di iniziative come 'Puglia, Wine & Land' si deve ai produttori che, sostenuti dalle istituzioni, s'impegnano a seguire la via del marketing territoriale per garantire maggiore visibilità ai prodotti, strettamente connessi ai loro luoghi di provenienza.
Per questo motivo - prosegue - far venire in Puglia non solo buyer ma anche giornalisti, tour operator e chef significa creare un circuito virtuoso di promozione del territorio e delle sue risorse sia in termini di presenza sui mercati internazionali sia in termini di offerta turistica".
Articolato e curato nei minimi particolari il programma, mirato a soddisfare le aspettative delle diverse tipologie di ospiti. Infatti, dopo un primo incontro di benvenuto e presentazione del programma (la sera del 27), i partecipanti seguiranno percorsi differenziati: i buyer un breve educational tour nella giornata di giovedì 28, così da avere un primo contatto con i paesaggi e le realtà produttive del territorio. Nei due giorni seguenti, essi saranno protagonisti del workshop one to one con i rappresentanti delle aziende vitivinicole che si svolgerà a Fasano, presso l'Abbazia di San Lorenzo.
I giornalisti, invece, parteciperanno a un press tour di 3 giorni, dal 28 al 30, fra cantine, musei del vino e della civiltà contadina, paesaggi rurali e centri storici. Tre giorni di viaggio nel corso dei quali essi potranno scoprire le aree pugliesi maggiormente vocate all'enoturismo e valutare gli elevati standard di accoglienza riservati dalle strutture vitivinicole: dalla Daunia al Salento, passando per la Murgia.
Tre giorni alla scoperta delle meraviglie della Puglia anche per gli chef e i tour operator, per i quali l'educational, finalizzato alla promozione dell'incoming enogastronomico, farà tappa, oltre che in alcune cantine, in ristoranti e strutture ricettive d'eccellenza.
Strategica anche la scelta dei luoghi in cui pernotteranno i partecipanti: le masserie Torre Maizza e Torre Coccaro di Savelletri di Fasano (Br), ottimo esempio di accoglienza di qualità esaltata da un contesto paesaggistico di particolare suggestione.
Momento clou della manifestazione sarà la cena di gala in programma per venerdì 29 presso Torre Coccaro, alla quale, oltre a tutti gli ospiti internazionali, parteciperanno tutti i produttori coinvolti nell'iniziativa, giornalisti pugliesi, autorità istituzionali.
 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2024
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet